Accuse pesanti dal legale di Fioranelli: “non vogliono vender la Roma a persone oneste”

0
327

“Non vogliono vendere la Roma a persone oneste” è questa la pesante accusa di Nicola Irti legale della Fio Group di Vinicio Fioranelli.’Spero non si ripeta l’era Ciarrapico – ha aggiunto Irti, intervistato da Sky Sport – cosa che invece tante persone, soprattutto i banchieri, si augurano’.

Ecco le risposte dell’avvocato ai microfoni di Sky Sport e riportate da calciomercato.com

  • Irti difende il gruppo

“Noi abbiamo dato dimostrazione dei fondi. Il dottor Fioranelli e la FIO Sports Group sono una società seria, serissima, operante nel mondo del calcio come primaria società mondiale. Punto e basta. Allora uno si domanda: da che cosa nascono queste diffidenze? Perché si parla di diffidenze. Io faccio solo una domanda: dove c’è una differenza tra Unicredit e Mediobanca? Per me la risposta è chiara. Si ripete ancora una volta, ciò che è stato tante volte sulla piazza di Roma. Non faccio nomi …Cirio. Un altro nome? Parmalat. Mediobanca ha dato l’asseveramento dei fondi”.

  • Ci sono?

“Punto”.

  • 201 milioni per il 67% e 100 milioni per l’OPA totalitaria?

“Ciò è. La Roma non la vogliono far comprare da persone oneste, che hanno lavorato tutta una vita per mettere da parte dei soldi, da persone che risolverebbero i problemi di altre persone, cioè la famiglia Sensi. A Roma si apre qualcosa di acalcistico. Qualcosa che è normale sempre in questa città, quando è anormale tutto. La trasparenza in Italia non è mai stata un principio, è stata sempre un difetto”.

  • Come andrà a finire? Che ne sarà della Roma, secondo lei?

“Spero non si ripeta l’era Ciarrapico, cosa che, invece, tante persone, soprattutto i banchieri, si augurano. Io auguro, invece, la più grande fortuna, per ciò che è stato fatto, alla famiglia Sensi e a tutto il popolo giallorosso. Un popolo che merita una grande Roma. Una Roma che noi volevamo fare, vorremmo fare e che, fino all’ultimo, decideremo di fare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here