Adriano, Emerson la parte triste del Brasile

0
420

Dopo quasi 8 anni, 177 presenze e 74 gol,la carriera italiana dell’Imperatore Adriano si interrompe nella maniera più brusca. L’Inter, secondo quanto trapelato, non ha posto condizioni di alcun genere al giocatore che, di fatto, sarà libero di scegliersi qualunque altra nuova destinazione. Ma Adriano prima di una nuova maglia deve ritrovar se stesso superando le fragilità caratteriali che lo portano a questa continui sbalzi d’umore e depressione. Come un fulmine a ciel sereno anche sull’altra sponda di Milano ieri c’è stata una rescissione contrattuale, il Puma e il Milan si dicono addio dopo non essersi mai tanto amati. Emerson era stato acquistato come alternativa a Pirlo a centrocampo ma non è mai riuscito ad esser utile al Milan sia per i continui infortuni che per la polemica sorta intorno alle sue parole riguardo all’ipotesi di trasferimento nel mercato invernale di kaka. Il contratto è stato rescisso per motivi personali del brasiliano.

Articolo precedenteE’ Premier show. Ma le difese?
Articolo successivoSemifinali di Coppa Italia: Ranieri vs Rossi chi salverà la panchina?
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO