Agnelli all’attacco “ci riprendiamo i nostri scudetti”

2
342
Andrea Agnelli | © Valerio Pennicino/Getty Images

Andrea Agnelli sceglie la prestigiosa vetrina del New York Times per continuare la sua crociata contro i misteri dell’inchiesta a Calciopoli che nella sentenza del 2006 tolse due titoli alla Juventus e la costrinse a ripartire dalla serie B.

“Gli scudetti sono 29 e non 27. Vogliamo tornare in possesso dei titoli preferibilmente attraverso la struttura della lega, ma, se necessario, attraverso i tribunali”.

Com’era prevedibile dunque la Juventus percorrerà ogni strada utile a far chiarezza e stabile se nel 2006 ci fu disparità di trattamento alla luce delle nuove incertazzioni portati alla luce dai periti della difesa. Dobbiamo essere certi che vi sia stato pari trattamento per tutti.

L’intervista passa poi allo stadio e agli obiettivi che la Juve pensa di riuscire a raggiungere dal suo sfruttamento “È un punto d’orgoglio essere i primi proprietari privati di una struttura completamente moderna per ospitare le partite ed essere aperta sette giorni su sette per scopi “.

“D’altra parte, i nostri concorrenti sono i club internazionali, e questo è un elemento che ci permette di colmare una lacuna importante come fonte di entrata”.

I bianconeri a New York per la tournee a stelle e strisce nella notte hanno superato il Club Nacional grazie ad una bella rete di Pasquato. (video highlights)

2 COMMENTI

  1. La prima cosa da fare è chiedere i danni come sta facendo l’Arezzo e Moggi poi senza attendere l’inizio dei campionati art 39 da quello che dice Penta le telefonate erano state nascoste allora cosa si aspetta con tutte queste prove?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here