Angelini:la medicina per la Roma

0
370

Il patron del colosso farmaceutico esce allo scoperto voglio acquistare la Roma.

francesco-angeliniLa Roma potrebbe guardare al futuro con maggiore ottimismo, Francesco Angelini proprietario dell’industria farmaceutica che porta il suo nome vorrebbe acquisire il 60-70% della società giallorossa in modo da aver la maggioranza e poter programmare il futuro. I Sensi per il momento smentiscono ogni possibilità di vendita ma le casse sono vuote e l’estromissione dalla Champions non fa che peggiorare la situazione. Angelini  non entrerebbe da solo in questa operazione, ma potrebbe entrare con altri imprenditori romani che gli darebbero una mano lanciando un opa per far capire la bontà del suo progetto e delle sue intenzioni. Ecco le sue parole:“Tutto ciò – dice Angelini – è partito dal fatto che in questo momento mi sento privato di una delle gioie della mia vita. Quello che sta accadendo nella Roma non doveva accadere. Non riesco a spiegarmi come la squadra che l’anno scorso ha perso lo scudetto soltanto nell’ultima mezzora di campionato, che era settima nelle classifiche mondiali , adesso arranchi in questo modo. E non riesco a spiegarmi episodi come lo scandalo di Spalletti quest’estate, o il caso Panucci. Questo da tifoso particolarmente appassionato, quale sono, mi ha lasciato scottato e con il desiderio di poter fare qualcosa”. Come parteciperebbe Angelini all’operazione? “Al momento – spiega – il mio interesse non è entrare al 100% nella società, piuttosto ritengo opportuno avanzare un’offerta per acquisire il 60 o 70 % della società, in modo da avere il controllo della maggioranza”. I tempi? “Vorrei smentire quello che si è forse detto, e cioè che il tutto possa risolversi in pochi giorni”. Stasera Angelini sarà ospite “La Signora in giallorosso” su T9 e da li spiegherà il suo progetto che prevede anche la costruzione di uno stadio di proprietà.

Articolo precedenteFantacalcio: le formazioni della 35° Giornata
Articolo successivoLivorno-Triestina in Live Blogging
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO