Siena batte Montegranaro, restano due posti per le Final Eight

0
656
Sarà ancora l'imbattibile Siena ad aggiudicarsi il double? | ©Paolo Bruno/Getty Images

SIENA – MONTEGRANARO 93-79: Riprende la marcia della Montepaschi di coach Bianchi, che batte la Sutor del grande ex Recalcati nel posticipo della quattordicesima giornata della regular season e aggancia Sassari al secondo posto a quota 22 punti, con un record di 11-3. Mattatore della serata David Moss, autore di 23 punti. Oltre a Moss ottima prova anche di Sanikidze, che firma una doppia doppia con 13 punti e 12 rimbalzi, a cui va aggiunta una stoppata. In zona assist il migliore è Daniel Hackett con 6 passaggi decisivi, oltre a 10 punti, il tutto in appena 20 minuti. Agli ospiti non basta una prestazione monstre di Christian Burns (29), infallibile da due (8/13) e tra i più presenti a rimbalzo (11). Alla fine la matricola dell’Hamilton High School chiude con una valutazione di 35. Bene anche Valerio Amoroso che mette a referto 23 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

Quando siamo ormai ad un turno dalla fine del girone d’andata, sono sei le squadre sicure dell’accesso alle Final Eight di Coppa Italia: Varese, Siena, Sassari, Cantù, Roma e Brindisi. Rimangono così altri due posti a disposizione, e se li contenderanno Reggio Emilia, Milano, Caserta e Venezia. E’ invece tagliata matematicamente fuori la Virtus.

Lo scontro più emozionante del 15° turno sarà quello che vedrà opposte Reggio Emilia e Caserta, vero e proprio scontro diretto per la qualificazione alle Final Eight. Caserta se vince, indipendentemente da qualsiasi altro risultato, si qualifica, altrimenti è fuori.

Reggio Emilia invece può sperare nella qualificazione anche qualora arrivi la sconfitta, ma in questo caso dovrebbe sperare nelle contemporanee battute d’arresto di Milano e Venezia.

Sarà ancora l'imbattibile Siena ad aggiudicarsi il double? | ©Paolo Bruno/Getty Images
Sarà ancora l’imbattibile Siena ad aggiudicarsi il double? | ©Paolo Bruno/Getty Images

Situazione delicata anche a Milano, attualmente ottava e quindi virtualmente qualificata. La squadra di Sergio Scariolo sarà impegnata nella trasferta di Brindisi dell’ex Bucchi, che ha già in tasca il pass per le Final Eight. Se vince Milano passa, altrimenti deve sperare nei ko di Caserta e Venezia.

La Reyer infine ha il compiuto più difficile. Deve assolutamente vincere, e già questo di per sé potrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile perché contro la capolista Varese ottenere i due punti in questa stagione si è rivelata una mission impossible per tutte tranne Roma, che però giocava in casa.
Ma vincere potrebbe anche non bastare, perché se Milano ottiene i due punti dalla trasferta di Brindisi, la Reyer sarebbe eliminata anche in caso di successo a Varese.

Basket Serie A, la classifica dopo 14 giornate

  1. Varese 24
  2. Siena 22
  3. Sassari 22
  4. Cantu 20
  5. Roma 18
  6. Brindisi 16
  7. Reggio Emilia 14
  8. Milano 14
  9. Caserta 14
  10. Venezia 12
  11. Virtus 12
  12. Cremona 8
  13. Montegranaro 8
  14. Avellino 8
  15. Biella 6
  16. Pesaro 4

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here