Calcio a 5, Mister Capurso “possiamo raggiungere Final Eight e playoff”

0
918
Mister Leopoldo Capurso del Kaos Futsal

Tra gli allenatori di maggior spicco nel panorama italiano del calcio a 5, un posto speciale è senza dubbio occupato da mister Leopoldo Capurso.

Nato a Bisceglie in città in cui nel calcio a11 prima e nel fusa poi ha dimostrato le sue grandi qualità non solo  come giocatore prima e tecnico poi,  ma soprattutto come uomo, infatti è tra i pochi tecnici presenti in Serie A ad aver allenato in tutte le categorie del futsal italiano, cominciando dal campionato di serie C1 quando la C2 non ancora esisteva, ed il campionato era diviso in 2 giorni.
Anni in cui il suo Bisceglie non solo giocava un fusa già all’avanguardia per i tempi, ma vinceva e conquistava titoli e campionati.
Conclusa l’esperienza nella sua città natale, diverse sono state le offerte per mister Capurso, il quale però rimasto fedele al suo credo ossia: la crescita dei giovani, ha scelto il Kaos Futsal e quindi la città di Ferrara, in cui tanto bene sta facendo.

Mister Leopoldo Capurso del Kaos Futsal
Mister Leopoldo Capurso del Kaos Futsal

In esclusiva sulle nostre pagine, con il tecnico di Bisceglie cominciamo la nostra chiacchierata sul come si trova nella sua nuova realtà:
“All’inizio non è stato facile abbandonare la propria squadra che avevo contribuito a costruire e la propria realtà, adesso piano piano sto cominciando ad immedesimarmi in questa realtà e sto cercando di forgiare questo nuovo gruppo di ragazzi”.

Lo stesso mister Capurso ci spiega i motivi che lo hanno indotto alla scelta di Ferrara al posto di altre piazze Senza dubbio la mia scelta non è dipesa da  un punto di vista economico, ho valutato anche le proposte di altre società ed alla fine ho scelto Ferrara, perché la società mi ha dato carta bianca. Della mia città mi manca senza dubbio il Pesce (ride), ma un po’ di calore, giù siamo decisamente più sanguigni, però mi trovo molto bene e non ho avuto alcun tipo di problema”.

Dopo aver ci illustrato i motivi della sua nuova scelta professionale, con il tecnico pugliese il discorso vira sul campionato e nello specifico sugli obiettivi che il suo team vuole raggiungere ” Con 7 punti di distacco credo che la salvezza sia l’obiettivo minimo, abbiamo vinto in casa di due squadre che puntano alla vittoria dello scudetto, credo che parlare solo di salvezza sia riduttivo, la qualificazione alla fase playoff non è assolutamente un obiettivo lontano, ma soprattutto la cosa a cui puntiamo è la qualificazione per la Final Eghit , successivamente vedremo anche per la disputa dei playoff”.

 Inevitabilmente il discorso vira sul big match di questa sera, che vedrà il Ferrara affrontare il Rieti con diretta su Rai SportNessuna squadra parte sconfitta ancor di più il Rieti che ha giocatore che fanno dell’aggressività e cattiveria agonistica il loro punto di forza, sono senza dubbio una squadra importante e senza dubbio sarà una gara molto difficile, noi cercheremo di giocare con molta attenzione cercando di fare la nostra partita, ma non dovremmo assolutamente pensare che la partita è già vinta.”

Dopo aver esaminato gli obiettivi da voler raggiungere ed il match di questa sera, lo stesso tecnico da la sua personalissima analisi sull’attuale campionato: “Il campionato senza dubbio è livello verso l’alto, tutte le squadre si sono rinforzate, il nostro campionato è ancora inespresso perché abbiamo perso un paio di partite che non meritavamo, infatti stiamo cercando di recuperare i punti persi, ma sarà una stagione senza dubbio difficile”.

Prima di concludere ed essendo ormai prossimi sia al Natale ma ancheal nuovo anno,mister Capurso ci svela cosa chiederà al 2013 “Dovrà essere per noi  un 2013 in cui dovremmo  continuare sulla strada che stiamo tracciando, quindi il consolidamento di questa realtà ma soprattutto della nostra autostima. Personalmente chiederò di poter continuare a lavorare in un ambiente sereno come questo, che ci sia la costante crescita e tutto ciò che conquisteremo sarà frutto del nostro lavoro ed  attenzione”.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here