Calciomercato Inter: Van Nistelrooy sostituisce Milito?

1
884
Ruud Van Nistelrooy vicino all'Inter | ©JORGE GUERRERO/Getty Images

Con Milito fuori per il resto della stagione dopo la lesione al crociato anteriore nel match di Europa League contro il Cluj, l’Inter si guarda intorno per un giocatore che possa sostituire l’argentino da qui alla fine del campionato. Nelle ultime ore è saltato fuori il nome dell’olandese Van Nistelrooy. Trentasette anni il prossimo luglio, l’ex bomber di Manchester United e Real Madrid sarebbe il profilo individuato dagli uomini di mercato nerazzurri per sostituire il Principe.

Le esperienze più recenti che il calciatore classe ’76 può vantare nel suo curriculum sono quelle in Germania con la maglia dell’Amburgo (stagione 2010-2011, 36 presenze e dodici gol), ed in Spagna, dove nel Malaga lo scorso anno totalizzò 28 presenze segnando soltanto quattro reti. Segno di un lento ma inesorabile declino? Non secondo Branca e company, almeno stando alle notizie che ci giungono questa mattina in redazione.

Van Nistelrooy scelta saggia?

Ruud Van Nistelrooy vicino all'Inter | ©JORGE GUERRERO/Getty Images
Ruud Van Nistelrooy vicino all’Inter | ©JORGE GUERRERO/Getty Images

SPIEGAZIONI – Qualcuno però mi deve dare delle spiegazioni, altrimenti qui scriviamo e scriviamo senza capire in realtà un emerito fico secco. Punto primo: si doveva infortunare Milito per capire che in rosa mancava un giocatore che potesse sostituirlo? Non venitemi a dire poi che il sostituto c’è, e si chiama Tommaso Rocchi, perché sennò vi rido in faccia. Rocchi sarebbe il vice Milito? Siamo messi bene allora.

Secondo punto: chi mi spiega il motivo per il quale Sneijder e compagnia sono andati via a causa del monte ingaggi e ora si pensa a Van Nistelrooy? Moratti crede che l’olandese venga alla Pinetina con lo zainetto sulle spalle e la merenda preparata dalla mamma?

Terzo punto: potete dirmi cosa significa progetto Inter “giovani” se non si fa rientrare alla base un giocatore come Samuele Longo, lasciato lì a marcire all’Espanyol dove nemmeno gioca più con il cambio dell’allenatore, e si preferisce comprare Rocchi salvo poi scoprire che senza Milito anche Rocchi non è più un vice-Milito? Certo che è strano il calciomercato.

 

1 COMMENTO

  1. Totalmente d’accordo con te: quando alla chiusura del mercato invernale mi sono visto Livaja ceduto in comproprietà per Schelotto mi sono chiesto: ma se Livaja è l’unica punta di peso (oltre a Milito) perchè ce ne siamo privati????

    La partita con il Siena è stata paradigmatica da quel punto di vista: era chiaro come il sole che in mancaza di Milito e com un difesa forte fisicamente il povero Palacio era un pesce fuor d’acqua e solo una punta forte fisicamente avrebbe (forse) fatto male al Siena.

    Ma quella punta non c’era.

    L’Inter è costruita per giocare con 3 punte davanti ma GUARDA CASO si sono ridotti al lumicino gli attacanti in rose e cosa peggiore l’unico centravanti di ruolo in rosa era El Principe.

    Ci voleva un genio per capire che comunque fossero andate le cose quei 3 lì davanti avrebbero avuto bisogno perlomeno di tifare il fiato visto tutti gli impegni che ci avrebbero separato dall’inizio del nuovo anno, cioè dal termine della sessione invernale del calciomercato sino a fine stagione???

    Il mio giudizio è che Marco Branca fa e disfa a piacimento suo senza tenere conto delle richieste dell’allenatore.

    O si ritorna a lavorare collegialmente nella costruzione della squadra o temo che Branca & C. porteranno l’Inter alla rovina.

    Moratti svegliati e dotaci di un Direttore Sportivo degno di quel nome….in giro ce ne sono tanti….

    PS
    MA Ruud Van Nistelrooy non ha appeso gli scarpini al muro….eppoi non illudiamoci, a costo di terminare l’anno a metà classifica ma non arriverà nessuno….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here