C’era una volta… il calcio (la farsa lazio-inter)

4
422

C’era una volta il calcio, quello vero, o forse non c’è mai stato, forse mai in Italia. Quello che si è visto ieri sera in campo dovrebbe chiamarsi calcio giocato, ma in realtà prendeva le sembianze di una pressione psicologica, di un ricatto, insomma, di tutto ciò che non è sport.

Nel posticipo di ieri sera all’Olimpico, definito la “farsa” del campionato 2009/2010 non si è visto altro che un pubblico incitare i propri giocatori alla sconfitta e fischiarli se solo qualcuno si fosse azzardato a tirare in porta. E se Muslera per i primi 45 minuti ha ricordato l’eroico Poborsky, al rientro dagli spogliatoi anche lui si è dovuto arrendere all’abbandono del calcio giocato da parte dei suoi compagni; Zarate ci ha provato, solo contro tutti. Rocchi forse ha preferito starsene in panchina anziché partecipare ad una farsa, ma la versione ufficiale della sua assenza dovrebbe essere risentimento muscolare.

L’inter passa in vantaggio all’Olimpico e il pubblico è in festa, striscioni contro i cugini, cori ad esaltare Mourinho “Mourinho uomo vero, in questo calcio finto” ai quali ribattono i tifosi dell’Inter contro Lotito “Lotito uomo di ….”.

Fa pena tutto questo, fa vedere un presidente rassegnato in poltrona sentire i propri tifosi inneggiare gli avversari (che per carità non è un reato, anzi) e contestare la propria squadra.
L’Inter non ha colpe, in fondo non si può pretendere lo spettacolo se in campo si vede solo una squadra, ma con la giornata di ieri, lo sport ha perso. C’era una volta il calcio in Italia….. Forse ora non c’è più!

4 COMMENTI

  1. ma che avreste fatto voi romanisti, anzi l’avete gia’ fatto!!!! ricordate il 1973? e poi perche’ avremmo dovuto giocare alla morte per farci squalificare qualche diffidato? cosi’ andavamo a livorno in condizioni precarie per la vs gioia.
    rosicate rosicate

  2. Articolo chiaramente scritto da uno juventino.
    Si vero, sarà stato organizzato, ma mica ci sono prove. Se così fosse la giustizia sportiva interverrebbe.

    Anzi direi che il vostro articolo è da querela per diffamazione.

    La farsa?
    O è rassegnazione?
    Balotelli non potete attacarlo?
    Ora avete altro?
    Tutto qui quello che sapete dire?
    Ogni volta scuse!
    Ma siate leali!
    Ignobili giornalisti.
    Antipatici!

  3. @Esimio: Questo articolo era proprio dedicato ai tifosi come te, quelli “ignobili” che hanno rovinato il gioco calcio. Mi pare di capire che sei un tifoso Interista eppure l’articolo non parlava male dell’Inter, anzi… Se vuoi querelare fallo pure ma non a parole, rivolgiti ai contatti in privato e ti darò nome e cognome, ovviamente la stessa cosa farai tu così da potermi difendere in sede legale contro una persona fisica. Ad ogni modo caro Esimio io sono lontano anni luce da ciò che è Juve, inter e Milan, Lazio, Roma, Fiorentina e quant’altro….. A me piace il calcio, quello vero, quello giocato! Eh si caro Esimio il mio articolo era proprio rivolto a te!

  4. Esimio caro dove vedi la diffamazione? L’articolo è la cronistoria della farsa del secolo….

    “il non ci son le prove” fa ben capire a cosa siete disposti pur di sentirvi vincenti.

    ps in un paese democratico ognuno potrebbe dire e scrivere ciò che meglio crede, ma se parli di querela provvedi pure parleranno in tal caso i tribunali

    ad maiora

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here