Ciclone Williams su Flavia Pennetta, bene Bolelli

0
620
Serena Williams ©Mike Ehrmann/Getty Images

Tennis Miami – Niente da fare per Flavia Pennetta al secondo turno di Key Biscayne, a Miami la brindisina si è scontrata contro la numero uno del Mondo Serena Williams uscendone con le ossa rotte e con un duplice 6-1 in poco più di un ora di gioco che non lascia spazio ad ampi commenti. Bene invece l’altro azzurro in campo, Simone Bolelli, che ha superato in tre set il canadese Jesse Levine, non sicuramente un fenomeno, ma un giocatore che sul cemento può dare dei problemi soprattutto a giocatori instabili ma di talento come il nostro Bolelli. Oggi iniziano i match importanti con in campo i primi big, a cominciare da Novak Djokovic e tanti giocatori azzurri.

Serena Williams ©Mike Ehrmann/Getty Images
Serena Williams ©Mike Ehrmann/Getty Images

Veramente pochissimo da dire purtroppo sul match di Flavia, la brindisina ha saputo dare del filo da torcere all’americana solamente nel primo game del match non sfruttando numerose palle break ma il divario fisico e tecnico fra le due giocatrici è talmente ampio che non c’e’ mai stata partita. Simone Bolelli ha invece disputato una partita delle sue, discontinuo al punto giusto e rischiando anche di perdere contro un giocatore decisamente sotto i suoi livelli tecnici. Levine ha fallito anche un match point nel corso del terzo set finendo sconfitto alla fine con il punteggio di 4-6 6-3 7-6 con Bolelli che avrà nel prossimo turno il giovane bulgaro Dimitrov.

Negli altri match vittorie per la ceca Petra Kvitova (5-7 6-2 6-2 a Shuai Peng), la cinese Na Li (6-3 6-3 a Kiki Bertens), la polacca Agnieszka Radwanska (6-3 6-2 a Su-Wei Hsieh), la statunitense Sloane Stephens (0-6 6-4 6-4 a Olga Govortsova), e la belga Kirsten Flipkens (6-4 6-2 a Stefanie Voegele). Fuori invece la tedesca Julia Goerges, superata per 7-6 6-2 dalla wild card Ajla Tomljanovic. Tra gli uomini avanzano l’australiano Bernard Tomic (7-5 7-6 al francese Marc Gicquel), il serbo Victor Troicki (6-2 6-3 a Pablo Andujar) e il belga David Goffin (7-6 3-6 6-1 a Robin Haase).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here