Della Valle prova l’addio, Corvino compra Kharja

1
370
Houssine Kharja | © OLIVIER MORIN/AFP/Getty Images

La Fiorentina è forse nel momento più caldo della florida gestione Della Valle, un pò come avviene alla Lazio con i tifosi in perenne lotta con Lotito, i proprietari viola vengono contestati dai tifosi e accusati di un manifesto disinteresse dalle sorti societarie. Obiettivamente la Fiorentina sin dall’arrivo della famiglia Della Valle è stato un escalation di successi fino alle ultime stagioni vissute caracollando a metà classifica senza obiettivi specifici.

© Oliver Morin/Getty Images
E’ umano pensare ad un ridimensionamento dei piani societari in conseguenza al mancato accordo per la Cittadella viola quello che serve è però chiarezza ed un nuovo progetto, chiaro per tifosi e giocatori. Il rapporto con i giocatori cardine nello spogliatoio non è più idilliaco e a questo punto sarebbe opportuno rifondare partendo proprio dalle cessioni di Gilardino, Montolivo e Vargas. L’ossatura della squadra può esser smantellata a patto che Corvino possa attingere dai ricavi e aver carta bianca sulla scelta degli elementi su cui dovrà partire la rifondazione. Ad esempio prende sempre più quota l’ipotesi di scambio con il Milan tra Montolivo e Cassano, Gilardino potrebbe andare al Grifone, Vargas invece è l’obiettivo primario della Juventus per la fascia sinistra. L’ipotesi è quella di uno scambio tra il peruviano ed Amauri i viola in questo modo avrebbero un attacco atomico e sopratutto in cerca di riscatto con Jovetic e Cassano a suggerire l’italo brasiliano. Intanto manca soltanto l’annuncio per il passaggio a titolo definitivo di Kharja dal Genoa alla Fiorentina. Corvino ha praticamente trovato l’accordo con Preziosi sulla base di tre milioni di euro regalando un giocatore eclettico e di qualità capace di giocare in qualsiasi posizione del centrocampo. Altri colpi importanti potrebbero arrivare dal Palermo, La Fiorentina infatti è interessata al centrocampista Bacinovic poco utilizzato da Pioli e in cerca di una sistemazione che gli consenta di giocare con continuità e nelle ultime ore a Cesare Bovo.

1 COMMENTO

  1. I Della Valle sono giustamente delusi, ma la speranza che lo strappo venga ricucito c’è sempre.

    La dimensione della Fiorentina deve essere il 5°-6° posto….. i tifosi che credono che a Firenze si possa fare di più sono illusi…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here