Diamond League, Doha: Asafa Powell sugli scudi, Vlasic così così

0
330

Inizia nel migliore dei modi la stagione 2010 per Asafa Powell  in questa tappa inaugurale della Diamond League. Lo sprinter giamaicano, ha corso in 9″75 in batteria, grazie anche al vento alle spalle e cessando di spingere a una decina di metri dal traguardo. In finale, lo sprinter giamaicano, sorpreso dallo starter, che ha sparato in modo frettoloso, ha faticato a mettersi in moto correttamente,  forzandone tutta l’azione che inevitabilmente ne ha risentito e chiudendo comunque con un buon 9″81 con un vento favorevole di 2.3. Gara di alto livello con al secondo posto l’ altro giamaicano in 9″89, terzo lo statunitense Padgett con 9″92, quindi ancora due giamaicani Frater (9″94) e Clarke (9″98).

Gara normale per la Vlasic che nell’ alto s’ impone con 1.98m davanti alla statunitense Howard. Inizio di stagione difficile per la bella croata eternamente in lotta per la conquista del record del mondo a 2.10m della bulgara Kostadinova.

Nelle altre gare, spicca la bella prova del nuovo re degli 800m uomini, il keniano Rudisha,  figlio d’ arte che ha controllato la gara dal primo metro all’ultimo precedendo il compagno Kiprop, e chiudendo in un fantastico 1’43”. Faticato è stato anche il successo della Felix nei 400, 50″31. Mentre nei 5000 ottima gara nel caldo di Kipchoge con 12’51″21.

Discreta prova degli italiani presenti in Quatar. Da segnalare l’ ottima batteria di Collio nei 100m, un 10”11 ventoso, purtroppo si infortuna in finale, bene anche Donati con 10”50. Erano in gara anche Il triplista Schembri, anonima gara per lui con 16.49m decisamente al di sotto delle sue potenzialità e la giavellottista Zahra Bani quinta nella sua gara con un discreto ma niente più  57.29m.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here