Diego Milito: fra Genoa e Galatasaray

0
366

A volte ritornano, ed i tifosi del Genoa se lo augurano davvero nel caso di Diego Milito, el Principe Nerazzurro, divenuto grande in maglia rossoblu prima di partire alla volta dell’ Inter, nell’era Mourinho che lo consacrò come uno dei marcatori più prolifici degli ultim anni.

© Claudio Villa/Getty Images
Gli acciacchi fisici, però, lo scorso anno lo hanno frenato, e ne hanno appannato la decisività e la freddezza in zona gol. Ecco perchè el Principe triste potrebbe voler cambiare aria, tornando laddove è esploso, per riassaporare il calore di Marassi che da sempre lo ha adorato come un entità divina. Un ritorno che sarebbe clamoroso, il terzo dal 2005 ad oggi, una calamita la città di Genova per Diego Milito. Un ritorno che, però, resta molto difficile così come ha precisato anche il presidente Enrico Preziosi, che non vuole illudere i tifosi rossoblu, alla luce della complessità della trattativa da condurre. I margini di svolgimento della trattativa, potrebbero incanalarsi nello scambio fra Palacio e Milito, appunto, anche se mister Gasperini, che fece esplodere a Genova Milito, non sembra intenzionato a lasciarlo partire. In questa intricata situazione, spunta, però, l’interessamento del Galatasaray per Milito, soprattutto in seguito all’ amichevole fra Inter e Galatasaray, terminata per la cronaca 0 a 0, che ha permesso un contatto ravvicinato fra le due dirigenze. Fatih Terim, tecnico dei turchi, vorrebbe Cambiasso per completare il suo centrocampo (che si è già rinforzato con Felipe Melo), ma l’argentino ha declinato la proposta. Ecco, dunque, che i fari del Galatasaray si sono accesi sulla punta argentina, che l’Inter potrebbe decidere di cedere per sferrare, poi, l’attacco a Tevez del Manchester City, per il quale sarebbe necessario un esborso molto cospicuo: 45 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here