Differenze tra la serie A e Premier: parola di Capello

0
238

capelloDopo il “flop” in Europa delle italiane, ha cercato di analizzare questa tendenza negativa per il calcio italiano il ct dell’Inghilterra Fabio Capello, facendo un paragone tra il calcio in Italia e quello d’oltremanica.
“C’è una grande differenza di mentalità – ha detto ai microfoni di RaiSport – E’ tutta questione di abituarsi ad un gioco più fisico e agonistico. Le nostre squadre sono più carenti rispetto alle inglesi. Un aspetto che dobbiamo migliorare se vogliamo tornare grandi in Europa”.In particolar modo il selezionatore degli inglesi ha puntato il dito contro una caratteristica del calcio in Italia: “E’ troppo spezzettato, gli arbitri dovrebbero lasciar giocare di più in questo senso, perchè così facilitano i furbetti che si buttano sempre a terra. Il calcio britannico in tal senso è più fluido e rapido”. E per quanto riguarda gli stadi invece: “Si sa, sono molto obsoleti e poco confortevoli. Si sperava nella candidatura agli Europei per cercare di rinnovarli, ma non dobbiamo commetterre gli stessi errori dei Mondiali in Italia”, ha concluso Capello.
fonte:goal.com

Articolo precedenteScommesse:tutte le quote del week-end del 14 e 15 Marzo
Articolo successivoScoppia il caso Trezeguet
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO