Doria, la Juventus offre sei milioni di euro

0
788
Doria, la Juventus offre sei milioni | foto dal web

L’infortunio muscolare di Giorgio Chiellini che dovrebbe tener fuori il difensore livornese per almeno due mesi e mezzo è stata una brutta tegola per la Juventus, costretta per questo a ricorrere ai ripari sul mercato di Gennaio, anche a causa della concomitante rescissione del contratto di Lucio, dopo un inizio di stagione in cui l’ex interista ha vissuto ai margini della squadra e che lo ha indotto al divorzio dal club bianconero per accasarsi proprio in questi giorni al San Paolo, tornando in patria. Ecco, dunque, che Beppe Marotta ed il suo team devono vagliare le alternative migliori alla causa bianconera, considerando l’importanza di poter contare su una valida alternativa all’inamovibile terzetto titolare Barzagli-Bonucci-Chiellini. In tal senso, nelle ultime ore è emerso il nome di Doria, giovane difensore brasiliano del Botafogo di soli 18 anni, stabilmente convocato dall’Under venti verdeoro.

Per acquistare Matheus Macedo Doria, secondo quando rivelano alcuni quotidiani brasiliani, la Juventus avrebbe inizialmente offerto sei milioni di euro al club brasiliano, ma il presidente del club Assumpcao aveva iniziato un gioco al rialzo sottolineando che il Botafogo sarebbe stato disposto a negoziarlo soltanto per cifre superiori, che si aggirassero almeno sui dieci milioni di euro considerando che nel contratto che attualmente lega Doria al Botafogo – in scadenza nel 2015 – è prevista una clausola rescissoria da dodici milioni e mezzo di euro.

Doria, la Juventus offre sei milioni | foto dal web
Doria, la Juventus offre sei milioni | foto dal web

Doria è molto giovane, ed i suoi diciottanni possono essere considerati un aspetto cruciale nella scelta di investire su di lui, ma nel calcio del tutto e subito l’ottica di breve periodo tende a prevalere su quella di lungo periodo: pertanto, la Juventus è disposta ad una spesa massima di sei milioni di euro per poi far aggregare – per un periodo di prova iniziale – il calciatore alla Primavera bianconera e dar modo a mister Conte di vederlo all’opera nella formazione giovanile per poi valutare se aggregarlo in prima squadra. Le caratteristiche del giovane Doria, però, sembrano promettere molto bene: è un difensore centrale classe 1994, alto 189 centimetri con grande prestanza fisica, molto forte di testa, gioca da centrale difensivo ed è  prevalentemente mancino, bravo con la palla al piede.

Caratteristiche interessanti in termini di potenziale, anche perchè in Brasile considerano Doria come il più promettente difensore tra i suoi pari età, ma che almeno ad oggi non sembrano poter giustificare la richiesta eccessiva di dieci milioni di euro del Botafogo, anche perchè il giovane entrale ha esordito in prima squadra soltanto il 27 Maggio 2012 nella gara di campionato contro il Coritiba  a causa dell’indisponibilità dei due centrali titolari e, dunque, dalla sua parte non può contare sulla carta dell’esperienza che, per sostituire uno come Giorgio Chiellini – seppure a tempo – risulta essere fondamentale.

Tuttavia, secondo quanto riporta l’edizione online del quotidiano brasiliano O’ Globo, la trattativa si sarebbe incanalata nelle ultime ore su un binario positivo, con il Botafogo pronto a ridurre la propria richiesta a sei milioni di euro, proprio la cifra offerta dalla Juventus, e che pertanto la trattativa sarebbe in fase avanzatissima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here