Emeghara incanta Siena: da sconosciuto a fenomeno

0
1003
Innocent Emeghara il nuovo talento del Siena | © Giuseppe Bellini/Stringer / Getty Images

Innocent Emeghara, segnatevi bene questo nome. Meglio se lo evidenziate anche. Il giocatore in questione si sta rivelando un grande campione con ampissimi margini di miglioramento. Le possibilità di crescere ci sono tutte sia perché Emeghara gioca nel Siena, con tutto il rispetto per il club toscano, non una squadra di grande livello, una big per intendersi, sia perché l’età è tutta dalla parte dello svizzero. Immaginatevi la prestazione del ragazzo in una compagine solida e ricca di grandi top player come Juventus, Milan, Inter: farebbe tutta un’altra figura.  Per quanto riguarda l’età Emeghara è della classe 1989. I margini di miglioramento ci sono eccome. Comunque sia ai più Innocent Emeghara risultava prima di questo exploit un autentico sconosciuto poi, con quattro gol segnati in tre gare, è apparso su tutti i siti e giornali. Paragoni illustri, voci di mercato e esaltazioni. Scopriamo meglio chi è Emeghara.

Innocent Emeghara il nuovo talento del Siena | © Giuseppe Bellini/Stringer / Getty Images
Innocent Emeghara il nuovo talento del Siena | © Giuseppe Bellini/Stringer / Getty Images
LA MOSCA ATOMICA –  Tutti eravamo a conoscenza della Formica atomica, cioè di Sebastian Giovinco, giocatore della Juventus così soprannominato per le sue caratteristiche fisiche. Lo speaker dello stadio Franchi di Siena ha inventato un nuovo simpatico nome per il giovane Innocent Emeghara. Per tutti i tifosi della Robur e di Siena, il numero 10 dei toscani è la Mosca atomica. Mai un paragone più azzeccato: rapido e fastidiosissimo per le difese avversarie. Ma da dove viene Emeghara? Ripercorriamo a grandi linee la sua carriera calcisica. Tutto è iniziato nell’Under 21 dello Zurigo nella quale Emeghara ha disputato 47 partite segnando 16 reti. Nel 2009 passa al Winterthur 28 presenze con  17 gol per poi trasferirsi al termine della stagione al Grasshopphers. Il bottino non è niente male, 10 gol in 33 partite.  Dal 2011 Emeghara passa ai francesi del Lorient.
Le sue prestazioni non sono state esaltanti dai numeri, appena 5 reti in 28 partite ma il Siena ha comunque creduto in lui e l’ha portato in Italia nel calciomercato invernale. Con i bianconeri 3 partite e 4 gol. Un esordio ottimo nella Serie A. Emeghara segna il suo primo gol all’Inter (vittoria del Siena per 3-1) poi si ripete al Dall’Ara contro il bologna ( pareggio 1-1), a secco contro l’Udinese (sconfitta Siena) e doppietta contro la Lazio (3-0 Siena). Insomma quando segna lui i bianconeri fanno punti. Dopo la cessione di Calaiò, il mister Iachini non sapeva più a chi affidarsi in attacco ma ora ecco spuntare la mosca atomica, l’uomo che potrebbe condurre i bianconeri alla salvezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here