Ept Atene, oggi day 3. Max Pescatori bene nel Party Poker Premier League

0
1480
Poker | © MYCHELE DANIAU/AFP/Getty Images

Ottava tappa dell’European Poker Tour che per la prima volta si svolge in Grecia precisamente ad Atene. Il Club Hotel Casino Loutraki è uno dei più grandi casinò d’Europa, la più grande sala di poker live in Grecia.

Poker | © MYCHELE DANIAU/AFP/Getty Images

L’EPT in questione è iniziato il 15 nov., ieri si è concluso il DAY 2 con ancora 100 players circa in gara. Tra questi l’unico Italiano iscritto Marco Leonzio già finalista in un altro EPT (Praga 2010). Leonzio inizierà oggi il DAY 3 con circa 100mila chips, in perfetta media.

Ancora in gioco tra i players rimasti due nomi importanti come Kevin MacPhee e Johnny Lodden, bene anche le prestazioni di Mario Puccini (italo-tedesco) e Roberto Romanello (gallese). A premio andranno i primi 48 classificati, ed il torneo finirà il 20 nov. assegnando al vincitore, oltre il famoso trofeo (la picca) una prima moneta pari 347mila euro.

L’iscrizione del torneo era di 4.400 euro, ma in molte poker room sono stati organizzati tornei satellite che davano la possibilità ai players di qualificarsi al torneo di Atene con molto meno. Vi terremo aggiornati sull’evolversi dell’EPT di Atene.

Non ce l’ha fatta invece Max Pescatori a vincere la Party Poker Premier League, ad aggiudicarsela è stato Andy Frankenberger, portando a casa il primo premio di 100.000 sterline. Il pirata italiano si è classificato quarto vincendo $ 35.000.

La P.P.P.L. svolto a Londra è un Six Handed Mixed Game, cioè tavoli da sei players, ed oltre a giocare al No Limit Holdem, si giocano anche il Limit Holdem e il Pot Limit Omaha.

Dodici i player invitati dalla poker room britannica (Party Poker) divisi in due gruppi, i primi tre di ogni gruppo si qualificavano per il final table. Il nostro pirata ha decisamente dominato il suo gruppo, qualificandosi come primo.

Max Pescatori ha disputato in modo brillante anche il tavolo finale, dominando soprattutto  nella sua specialità : il Pot Limit Omaha. Sfortunato nella mano decisiva, dove il pirata floppa un tris di sei, e l’avversario Andy Frankenberger un progetto di colore che chiuderà al river eliminando Max in quarta posizione.

TAVOLO FINALE E PREMI

1. Andy Frankenberger – $100.000
2. Andrew Feldman – $65.000
3. Sorel Mizzi – $45.000
4. Max Pescatori – $35.000
5. James Dempsey – $30.000
6. Matt Giannetti – $25.000

Articolo precedenteProcuratore di Damiao: “Potrebbe sbarcare in Italia il prossimo anno”
Articolo successivoCalciomercato Milan, Tevez in prestito? Anzhi su Drogba

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO