Eto’o russi vs sceicchi. Inter e Manchester a Dublino si decide per Tevez

0
425

Il calciomercato entra nel vivo, il Barcellona ha piazzato il colpo Sanchez, il Paris Saint Germain ha messo le mani su Pastore, il Manchester ha presentato Aguero e non intende fermarsi. Mancano all’appello Chelsea, Manchester United e i nuovi potentati del calcio come Malaga e Anzhi, solo dopo si aprirà il mercato per le italiane con gli scarti del mercato.

© Claudio Villa/Getty Images
L’Inter si trova al centro della contesa per la sua volontà di regalarsi Carlos Tevez ma sopratutto perchè Samuel Eto’o è entrato nelle mire del magnate russo Suleiman Kerimov disposto a tutto pur di far diventare una corazzata lo sconosciuto Anzhi. I russi fanno sul serio e tanto per farlo capire sono arrivati ieri a Milano presentando una offerta reale di quaranta milioni di euro ai nerazzurri e addirittura venti a stagione al camerunense, cifre choc che mandano alle ortiche tutti i propositi di fairplay finanziario e di calcio etico. Al momento però i russi non hanno l’appeal per convincere Eto’o ma l’offerta è sul tavolo, chi invece sfrutterà la circonstanza per rifarsi sotto è il City di Roberto Mancini. Gli inglesi sono a Dublino insieme all’Inter per disputare la Dublin Supercup e la partenza di Moratti al seguito dei nerazzurri fa capire che qualcosa bolle in pentola. L’Inter non fa mistero di voler avere Tevez ma i Citizens pur avendo preso Aguero non sono disposti a sconti ma al massimo ad uno scambio. E’ cosi che Mancini proporrà Tevez per avere Eto’o, scambio alla pari e tutti felici. Il Manchester vuol ricavarare dalla cessione un big quindi se Moratti terrà duro per il camerunese si passerà poi a Maicon ed infine a Sneijder. L’unico obiettivo degli inglesi è dare qualità alla squadra sognando la Champions League i soldi sono solo un appendice.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here