Euroavversarie, lo Stoccarda la Lazio e le italiane

0
1058

In più occasioni lo Stoccarda ha incrociato i propri destini europei con formazioni italiane ed il computo dei confronti in verità non è stato proprio benevolo nei confronti dei tedeschi. In una sola circostanza lo Stoccarda, infatti, ha avuto la meglio al cospetto di una squadra italiana. Il risultato di prestigio, ma peraltro anche molto sofferto, risale alla stagione di Coppa UEFA del 1979/80, primo turno, con i teutonici che eliminano il Torino. Lo Stoccarda prevale di misura al Neckarstadion con un’autorete di Danova, ma al Comunale viene raggiunto e poi superato sul 2-0 dai gol di Claudio Sala e Ciccio Graziani. Soltanto nell’ultimo minuto dei supplementari Oelichler realizza il punto dell’1-2 che spiana però la strada per il passaggio del turno alla squadra di Hansi Muller.

La vera bestia nera del club biancorosso è comunque il Napoli, che in due occasioni ha avuto ragione nei confronti diretti. La più importante senza dubbio quella del 1988/89, quando i due club si ritrovarono nella finale della Coppa UEFA. Il Napoli vinse in un San Paolo strapieno per 2-1 in rimonta. A Gaudino, più napoletano che tedesco, risposero Maradona e Careca. Quindi a Stoccarda finì sul 3-3, in un Neckarstadion gremito maggiormente di sostenitori napoletani che neanche da tedeschi. La Coppa UEFA viaggiò comunque verso la bacheca del Napoli, che la vinse con ampio merito. Quindi, nel 1969/70 il Napoli si aggiudicò anche il doppio confronto nell’allora Coppa delle Fiere. Con un pareggio ad occhiali terminò la gara in Germania, mentre al San Paolo i partenopei la spuntarono con un gol di Virginio Canzi nel finale di gara.

Alvaro Gonzales festeggia il gol al Borussia | ©Paolo Bruno/Getty Images
Alvaro Gonzales festeggia il gol al Borussia | ©Paolo Bruno/Getty Images

Un’altra cocente delusione lo Stoccarda la patì nella stagione di Coppa UEFA del 2004/2005 per mano del Parma all’altezza dei sedicesimi di finale. Gli emiliani, infatti, dopo lo 0-0 del Tardini, andarono ad imporsi a Stoccarda per 2-0 dopo i supplementari, superando così in maniera inopinata il turno. Per la squadra allenata da Gedeone Carmignani siglarono i gol di una vittoria epica Marchionni e Pisanu.

L’ultimo confronto in ordine temporale è della stagione del 2008/2009 in Europa League e nel girone di qualificazione i tedeschi pareggiarono per due volte per 1-1 contro la Sampdoria sia in casa che a Marassi. Pareggi sufficienti, comunque, per passare ai 32esimi di finale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here