Europeo Under 21: mezzo passo falso degli azzurrini. Con la Svezia sarà decisiva

0
306

balotelliunder21Ieri è iniziato l’Europeo degli azzurrini di Casiraghi contro la forte e temibile Serbia, c’erano tante attese per gli azzurri del tridente delle meraviglie Giovinco, Balotelli e Acquafresca ma i serbi si sono dimostrati formazione temibile e solo grazie ad uno strepitoso Consigli e ad un pò di fortuna sono riusciti a uscire con un punto della partita. L’Italia è sembrata la squadra brillante che siamo abituati a conoscere solo a tratti, ma un Giovinco non ispirato, Acquafresca troppo solo e ad una partita appannata di Cigarini e Marchisio in fase di costruzione non sono riusciti a dar continuità alle azioni e la Serbia quasi sempre è riuscita a chiuder bene ogni spazio. Il primo tempo degli azzurrini è apprezzabile mentre nella ripresa sono i serbi ad esser piu in palla e ad andare vicino al gol Tosic, ma è un superlativo Consigli a strozzare l’urlo di gioia in gola e poi è la fortuna ad indirizzare una splendida rovesciata di Kacar. Nell’altra partita del girone iniziano benissimo i padroni di casa della Svezia rifilando cinque gol ai malcapitati della Bielorussia, la partita non inizia sotto i migliori auspici per i padroni di casa, infatti i bielorussi passano in vantaggio grazie ad un siluro Kislyak dalla distanza. Rasmus Elm riporta gli svedesi in partita grazie ad una fortunosa deviazione sul suo tiro, poi si scatena il bomber Berg e con una tripletta regala i primi tre punti alla propria squadra. La quinta rete la segna Svensson nel finale. Adesso la prossima partita degli azzurri diventa decisiva, Casiraghi è ancora deciso a puntare sul tridente sperando nell’estro di Giovinco e Balotelli per non dire addio da subito alla competizione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here