Europeo Under 21: Parte bene l’Inghilterra, pari tra Spagna e Germania.Oggi in campo l’Italia

0
296

mesut ozilL’Inghilterra di Stuart Pierce ha sconfitto per 2-1 la Finlandia nella partita inaugurale valida per il gruppo B. I primi quindici minuti di partita sono di marca finlandese, ma gli inglesi alla prima occasione passano con Cattermole abile a smarcarsi in area e depositare in rete un prezioso assist di Agbonlahor. L’Inghilterra dopo il vantaggio si rilassa e la Finlandia torna a comandare le operazioni e trovano il meritato pareggio su calcio di rigore: sciagurato intervento in area di Mancienne che gli costa l’espulsione e rigore che Sparv trasforma con freddezza. Nella ripresa gli uomini di Pierce seppur in inferiorità numerica reagiscono e trovano il gol dei tre punti con Richards. Nell’altro match del girone B Spagna e Germania non vanno oltre lo zero a zero anche se ai punti i tedeschi avrebbero meritato la vittoria trascinati dalla stellina del Werder Ozil.

I Tabellini
Inghilterra Under 21-Finlandia Under 21  2-1
(14′ Cattermole, 33′ Sparv (F) rig., 53′ Richards)
Inghilterra Under 21 (4-3-3): Hart, Gibbs, Mancienne, Richards (89′ Tomkins), Cranie, Cattermole, Muamba, Noble, Milner, Walcott (46′ Campbell), Agbonlahor (86′ Rodwell). All: Stuart Pearce
Finlandia Under 21 (4-4-2): Jaakkola, Raitala, Turunen, Portin, Aho, M. Hatemaj (86′ Hakola), Hetemaj, Sparv, Hamalainen (80′ Vasara), Parikka (65′ Teemu), Sadik. All: Markku Kanerva

Spagna Under 21-Germania Under 21 0-0

Spagna Under 21 (4-3-3): Asenjo, Sanchez, Chico, Torrejon, Monreal, Javi Martinez, Garcia Escudero, Granero (87′ Pedro Leon), Jurado, Sisi (70′ Capel), Bojan Krkic (82′ Xisco)
Germania Under 21 (4-3-2-1): Neuer, Beck, Howedes, Boateng, Boenisch (37′ Schmelzer), Khedira, Aogo, Marin (70′ Ben Hatira), Castro (85′ Ebert), Ozil, Dejagah.

Oggi in campo l’Italia guarda il programma

Articolo precedenteEuro Under 21: il programma della competizione
Articolo successivoLa Reggina presenta Novellino. Volpi, Flachi e Bonazzoli possibili obiettivi
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO