F1 GP Australia: Button in pole position

0
719

Prima fila tutta Brawn GP con Barrichello che si piazza subito dietro il compagno di squadra

Jenson Button e Rubens BarrichelloEra nell’aria, tutti se lo aspettavano e così è stato: la prima pole della stagione è firmata Jenson Button che fino a qualche mese fa rischiava di rimanere senza un volante a causa del ritiro della Honda dal Mondiale di F1 . In Australia sul circuito dell’Albert Park a Melbourne il pilota inglese ferma il cronometro in 1’26”202 con la nuova arrivata Brawn GP che all’esordio centra la prima pole position della storia della scuderia. Ma per il team inglese la festa è doppia perchè alle spalle di Button partirà Rubens Barrichello a 303 millesimi dall’inglese. Quindi prima fila tutta Brawn GP ma non mancheranno le polemiche visti i reclami per gli ormai famosi diffusori, secondo alcuni irregolari, utilizzati dalla scuderia.
Al terzo posto si piazza Sebastian Vettel all’esordio sulla Red Bull, completa la seconda fila Robert Kubica su BMW.
Qualifiche in chiaro scuro per la Ferrari: Massa partirà dalla settima posizione e Raikkonen scatterà dalla nona avendo girato rispettivamente a 8 e 9 decimi abbondanti da Button; la scuderia di Maranello vede il bicchiere mezzo pieno considerato che è la migliore dei top team e che le uniche due vetture dotate di KERS riuscite a entrare nella top 10 sono state proprio le “rosse”.
La delusione più grande di queste prime prove ufficiale è la McLaren. Le due frecce d’argento partiranno al 14° e al 15° posto, rispettivamente con Heikki Kovalainen e Lewis Hamilton che ha avuto un problema al cambio e non ha partecipato alla seconda parte delle qualifiche e che ora rischia di partire dall’ultima posizione se la l’apparato meccanico verrà sostituito.
Anche Fernando Alonso è rimasto fuori dalla top ten avendo fatto un errore nella parte conclusiva del circuito facendo registrare il dodicesimo tempo.

Di seguito la griglia di partenza con i relativi tempi:

 1 Button (Brawn GP) 1’26″202
 2 Barrichello (Brawn GP) 1’26″505
 3 Vettel (Red Bull) 1’26″830
 4 Kubica (BMW) 1’26″914
 5 Rosberg (Williams) 1’26″973
 6 Glock (Toyota) 1’26″975
 7 Massa (Ferrari) 1’27″033
 8 Trulli (Toyota) 1’27″127
 9 Raikkonen (Ferrari) 1’27″163
10 Webber (Red Bull) 1’27″246
11 Heidfeld (Bmw) eliminato Q2
12 Alonso (Renault) eliminato Q2
13 Nakajima (Williams) eliminato Q2
14 Kovalainen (McLaren) eliminato Q2
15 Hamilton (McLaren) eliminato Q2 parte in ultima posizione
16 Buemi (Toro Rosso) eliminato Q1
17 Piquet (Renault) eliminato Q1
18 Fisichella (Force India) eliminato Q1
19 Sutil (Force India) eliminato Q1
20 Bourdais (Toro Rosso) eliminato Q1

Articolo precedenteVettel il nuovo Schumacher?
Articolo successivoScommesse: le quote della Serie B e Lega Pro del 28-29 marzo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO