F1, Schumacher accusa Alonso: “Mi ha rallentato”

2
497

Polemica al termine delle qualifiche del Gran Premio d’Australia: Michael Schumacher, visibilmente nervoso, si è avvicinato ad Alonso, ancora nell’abitacolo della sua Ferrari, accusandolo platealmente di averlo penalizzato durante l’ultimo giro disponibile. Il tedesco dopo aver inveito contro lo spagnolo è poi salito in Direzione Gara per “denunciare” il torto subito:

Mi ha rallentato all’ultima curva impedendomi di effettuare il mio ultimo giro lanciato disponibile, se non mi avesse ostacolato avrei potuto fare il quarto tempo“.

Falso o vero che sia, Schumi non ha più la tranquillità che lo ha sempre contraddistinto in tutti i suoi anni di Formula 1 dimostrando di saper perdere le staffe troppo facilmente. Si sa, la vittoria aiuta a mantenere la serenità ma se poi non si riesce a vincere….

Articolo precedenteNBA: Durant umilia i Lakers
Articolo successivoInter – Balotelli è divorzio. Lui non chiede scusa, a fine stagione andrà via?

2 COMMENTI

  1. “Falso o vero che sia, Schumi non ha più la tranquillità che lo ha sempre contraddistinto in tutti i suoi anni di Formula 1 dimostrando di saper perdere le staffe troppo facilmente. Si sa, la vittoria aiuta a mantenere la serenità ma se poi non si riesce a vincere….” Ricordatevi una cosa: MONACO 2006. A Schumacher fu tolta la pole per aver avuto un incidente in prova, lo accusarono di aver spento apposta la macchina… Alonso piagnucolò e per merito di quella sanzione vinse il mondiale. Ora lo spagnolo si comporta in modo scorrettissimo ed è Schumi a non saper vincere? Ma fatemi il piacere…

  2. Premesso che come ho scritto nell’articolo non si sa se effettivamente Alonso lo abbia ostacolato, Schumacher è la persona che dovrebbe prendersela di meno perchè negli anni trascorsi in Formula 1 è stato uno dei piloti più scorretti, se vuoi ti rinfresco solo quelli evidenti ed eclatanti aggiungendoli al caso di Monaco riportato da te dove ha PALESEMENTE sbagliato apposta la curva andando dritto e facendo poi spegnere il motore della sua Ferrari per bloccare le vetture che seguivano e che non avrebbero potuto togliergli la pole position.

    1995: Schumacher al volante della Benetton Ford sul circuito di Adelaide in Australia stringe volontariamente in curva il suo più diretto avversario in classifica Damon Hill durante una manovra di sorpasso e finiscono entrambi fuori gara. Risultato? Mondiale a Schumacher.

    1997: a Jerez de la Frontera, ultimo Gran Premio della stagione, Schumacher (secondo anno in Ferrari) in netta difficoltà sta per essere superato da Jacques Villeneuve. Il tedesco tenta letteralmente di speronarlo per toglierlo dalla gara e vincere così il titolo mondiale (stesso trucchetto riservato a Hill) ma per sua sfortuna Villeneuve rimane in gara andando a vincere il mondiale mentre lui è costretto al ritiro. In quel caso venne penalizzato ma il gesto è rimasto.

    Per non parlare delle partenze dove andava sempre a chiudere l’avversario spingendolo verso il muretto dei box (una volta lo ha fatto anche contro suo fratello Ralf) costringendo così il malcapitato di turno ad alzare il piede dall’acceleratore. Mai una sanzione nei suoi confronti.

    Ti ripeto queste sono solo quelle eclatanti. Non che sia solo lui quello scorretto in Formula 1. Se Alonso si è comportato scorrettamente lo valuteranno i giudici. Per quanto riguarda la tranquillità, il tedesco appare nervoso non sono solo io a dirlo. E’ normale che se i risultati sono diversi da quelli attesi (non dico la vittoria ma lui stesso puntava al podio) non ci sia serenità.

LASCIA UN COMMENTO