F1: Vettel domina a Valencia, Alonso gran 2° posto

0
573

Sebastian Vettel riscatta l’errore di due settimane fa a Montreal all’ultimo giro che gli costò il Gran Premio del Canada e vince in scioltezza il GP numero 6 in stagione raggiungendo a quota 16 in carriera un campione del passato come Stirling Moss. A Valencia sul circuito cittadino situato nella zona portuale della città spagnola, il pilota della Red Bull fa suo il Gran Premio d’Europa con una gara condotta con autorità dall’inizio alla fine dopo essere scattato dalla pole position.  

© Paul Gilham/Getty Images
Nessuno è riusciuto ad impensierire il primato del campione del mondo in carica che vola così verso il suo secondo titolo iridato, neanche uno strepitoso e combattivo più che mai Fernando Alonso, transitato secondo sotto la bandiera a scacchi su una pista dove non era mai riuscito a salire sul podio e che è riuscito ad avere la meglio su Mark Webber, terzo, che sul finire di gara ha mollato decisamente la presa per dei problemi al cambio. Grande la partenza dello spagnolo che infila alla prima curva sia Lewis Hamilton che Felipe Massa, che era riuscito temporaneamente a guadagnare la terza posizione, gettandosi all’inseguimento delle due Red Bull. Poi la lotta con l’australiano in pista e ai box che ha visto prevalere il ferrarista che ha avuto un passo di gara eccezionale.   Al quarto posto si piazza un deludente Hamilton con una McLaren ancor più deludente e che ha fatto un passo indietro rispetto al Canada considerando i 46 secondi presi da Vettel e i 36 beccati da Alonso: il pilota inglese ha pagato a caro prezzo lo scarso rendimento delle gomme Pirelli sulla sua Freccia d’Argento e una brutta partenza, più conservativa che aggressiva onde evitare di compromettere la sua gara già nelle fasi iniziali come gli è capitato ultimamente, non riuscendo a trovare lo scatto giusto per impensierire le due Red Bull davanti a lui in griglia. Dietro di lui Felipe Massa, in crescita ma ancora lontano dalle prestazioni del compagno di squadra Alonso, seguito da Jenson Button, piuttosto anonimo oggi a parte un sorpasso nelle prime battute di gara nei confronti di Nico Rosberg giunto settimo.  
© JOSE JORDAN/AFP/Getty Images
Vanno a punti anche Jaime Alguersuari, premiato da una strategia più conservativa che gli ha permesso di effettuare un pit stop in meno rispetto ai rivali, al suo ottavo posto consecutivo dopo Montreal, migliori piazzamenti in carriera per il catalano, Adrian Sutil e Nick Heidfeld. Gara compromessa invece per Michael Schumacher, 17esimo, vittima di un contatto con Petrov, 15esimo. Curiosità: per la prima volta tutte le vetture sono giunte al traguardo, non si è registrato infatti nessun ritiro.   Il Mondiale ha preso la via di Heppenheim: sono già 77, equivalenti a più di 3 gare, i punti di vantaggio che Vettel può vantare nei confronti dei sui più immediati inseguitori, ovvero il compagno di box Webber e Button. Prossimo appuntamento il 10 luglio a Silverstone per il Gran Premio di Gran Bretagna: sarà interessante vedere gareggiare la dominatrice indiscussa del campionato Red Bull senza l’arma vincente di quest’anno, ovvero gli scarichi soffiati che sono stati proibiti dalla FIA a partire dalla corsa inglese. Resterà ancora la vettura da battere o Ferrari e McLaren riusciranno ad avvicinarsi e competere con le “Lattine Volanti”? Certo è che sarà l’ultima chiamata disponibile per la scuderia di Maranello e di Woking per non chiudere il Mondiale con ancora metà stagione da disputare.

ORDINE D’ARRIVO

Pos. Pilota Team Tempo
1. VETTEL RED BULL RENAULT 1h39:36.169
2. ALONSO FERRARI +10.891
3. WEBBER RED BULL RENAULT +27.255
4. HAMILTON McLAREN MERCEDES +46.190
5. MASSA FERRARI +51.705
6. BUTTON McLAREN MERCEDES +1:00.065
7. ROSBERG MERCEDES +1:38.090
8. ALGUERSUARI TORO ROSSO FERRARI +1 GIRO
9. SUTIL FORCE INDIA MERCEDES +1 GIRO
10. HEIDFELD RENAULT +1 GIRO
11. PEREZ SAUBER FERRARI +1 GIRO
12. BARRICHELLO WILLIAMS COSWORTH +1 GIRO
13. BUEMI TORO ROSSO FERRARI +1 GIRO
14. DI RESTA FORCE INDIA MERCEDES +1 GIRO
15. PETROV RENAULT +1 GIRO
16. KOBAYASHI SAUBER FERRARI +1 GIRO
17. SCHUMACHER MERCEDES +1 GIRO
18. MALDONADO WILLIAMS COSWORTH +1 GIRO
19. KOVALAINEN LOTUS RENAULT +2 GIRI
20. TRULLI LOTUS RENAULT +2 GIRI
21. GLOCK VIRGIN COSWORTH +2 GIRI
22. D’AMBROSIO VIRGIN COSWORTH +2 GIRI
23. LIUZZI HISPANIA COSWORTH +3 GIRI
24. KARTHIKEYAN HISPANIA COSWORTH +3 GIRI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here