Fiorentina-Napoli: prova-maturità per Mazzarri

0
610
Fiorentina-Napoli, match delle 12,30 | © Maurizio Lagana/Getty Images

Fiorentina-Napoli delle ore 12.30 allo stadio Franchi si preannuncia come un “appetitoso” antipasto del pranzo domenicale, uno scontro tra due delle squadre più interessanti del campionato e, soprattutto, il primo match dopo la sentenza di assoluzione in secondo grado per il Napoli, che ha restituito agli azzurri i due punti in classifica e la piena disponibilità di Paolo Cannavaro e Gianluca Grava. Una sentenza che, dunque, ha rinvigorito tutto l’ambiente, che è tornato a credere nella rincorsa scudetto, soprattutto in un momento in cui la Juventus capolista aveva rallentato la propria corsa forsennata. Negli anticipi del sabato, le buone notizie per il Napoli giungono dal pareggio della Lazio a Palermo, mentre la Juventus di Conte con il poker all’Udinese ha riportato a +5 il vantaggio sulla prima inseguitrice: la squadra di Mazzarri, però, ha la possibilità di centrare la vittoria contro i Viola che consentirebbe, in un colpo solo, di sorpassare la Lazio e di proporsi come prima inseguitrice della Juventus. Ovviamente, non sarà semplice contro gli uomini di Montella, quinti in classifica ed intenzionati a far bene contro la squadra partenopea, per riscattare un momento “no” con tre sconfitte consecutive, due in campionato ed una in Coppa Italia contro la Roma.

Fiorentina – Dal canto loro, i Viola di Montella provano a invertire la rotta, ed è il tecnico a delineare il quadro “clinico”: la sua squadra crea molto, costruisce molte occasioni ma, spesso, concede qualcosa di troppo agli avversari. Servirebbe qualche “intervento di mercato” secondo Montella, in particolare per rafforzare l’attacco anche se la squadra è già “una grande” secondo il suo allenatore, dotata di capacità di reazione e di carattere.

In termini di formazione, Montella sembra intenzionato a schierare Neto in porta (anche se ha continuato a spendere parole di grande stima per Viviano, ndr), la difesa a tre composta da Roncaglia, Rodriguez e Savic, il centrocampo a cinque composto da Cuadrado, Romulo, Aquilani, Borja Valero e Pasqual e la coppia offensiva formata da Toni e “Jo-Jo” Jovetic.

Fiorentina-Napoli, match delle 12,30 | © Maurizio Lagana/Getty Images
Fiorentina-Napoli, match delle 12,30 | © Maurizio Lagana/Getty Images

Napoli – Nonostante il periodo non sia favorevole in termini di risultati, però, la Fiorentina è un’avversaria molto temibile come lo stesso tecnico del Napoli ha sottolineato in conferenza stampa: “la Fiorentina in casa ha fatto più punti della Juventus” ed è per questo che i suoi uomini in Fiorentina-Napoli dovranno dare il massimo per cercare di mantenere un ruolino importante in campionato, tenere il passo della capolista e migliorando il rendimento in trasferta.

In chiave-formazione Mazzarri potrà contare sul ritorno di Paolo Cannavaro fra i disponibili, anche se partirà dalla panchina, mentre l’undici titolare vedrà De Sanctis in porta, Campagnaro, Britos e Gamberini nella difesa a tre, Maggio, Behrami, Inler e Zuniga a centrocampo, Hamsik a supporto delle due punte Cavani e Pandev, con Insigne che partirà dalla panchina perchè, secondo mister Mazzarri, “è sempre pronto”.

Fiorentina-Napoli, le probabili formazioni:

Fiorentina (3-5-2): Neto, Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Romulo, Aquilani, Borja Valero, Pasqual; Jovetic, Toni.  Allenatore: Vincenzo Montella

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis, Campagnaro, Britos, Gamberini; Maggio, Behrami, Inler, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani. Allenatore: Walter. Mazzarri.

Allo stadio Franchi di Firenze, Fiorentina-Napoli sarà arbitrata dal signor Bergonzi di Genova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here