Gasperini nerazzurro: “Voglio dimostrare il mio valore”

0
357

Look casual, Jeans, camicia a righe e giacca chiara in tema con una mattinata di giugno inoltrato nonostante fosse la “prima” in casa Inter da tecnico dell’Inter. Si è presentato così Gian Piero Gasperini per un vertice di mercato con i dirigenti Branca e Paolillo e per fissare i punti chiave della sua gestione, dai quali partire per allestire la rosa per la prossima fondamentale stagione.  

© DAMIEN MEYER/AFP/Getty Images
E’ una grandissima occasione per l’ex tecnico del Genoa, che ha fatto tutta la gavetta anche delle giovanili della Juventus – con buoni risultati peraltro – prima di giungere fin qui: un giorno ancor più importante se ci si guarda indietro e si percepisce quanta strada è servita per giungere ad un traguardo così importante. Non è un caso che “Gasp” nella sua prima da nerazzurro incentri le sue parole soprattutto sul discorso motivazioni, per sottolineare la sua fortissima voglia di far bene e di dimostrare il suo valore e di non essere lì solo per caso. Ecco perchè ha tanta voglia di iniziare già a lavorare, nonostante possa pensare almeno per qualche altra settimana alle vacanze.   In vista della prossima stagione, dunque, la nuova Inter ora può prendere forma: Gasp ha in mente una formazione spregiudicata in linea con il suo credo calcistico ed un tridente formato da Eto’o, uno fra Milito e Pazzini, ed un’altra punta esterna, che potrebbe essere il suo fidatissimo Palacio. Inoltre, per puntellare la difesa sarà necessario acquistare un centrale difensivo anche per sopperire all’eventualità di infortuni come è occorso a Walter Samuel e a Lucio nella scorsa stagione. L’importante, comunque, è partire da un punto fermo per la costruzione della squadra: ed il punto fermo è proprio il tecnico di Grugliasco. Buon lavoro Gasp.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here