Giallo Sirigu, accordo lontano con il Palermo

0
436
Salvatore Sirigu

Il rinnovo di Salvatore Sirigu con il Palermo sembrava, ormai, destinato a compiersi senza particolari problemi, con conseguente adeguamento contrattuale del portiere rosanero per il prossimi quattro anni. Nelle ultime ore, però, spunta una brusca frenata nella trattativa, che, invece, si preannunciava in dirittura d’arrivo.

Salvatore Sirigu | © Tullio M. Puglia/Getty Images
Le problematiche sono emerse ieri nel corso dell’ incontro fra il direttore sportivo del Palermo, Sean Sogliano, ed il procuratore di Sirigu, Carlo Pallavicino, anche per la differenza fra domanda ed offerta. Il Palermo, infatti, offre 400 mila euro a stagione fino al 2016, (aumentando l’ attuale ingaggio di 200 mila euro), mentre l’ entourage del portiere ne richiede almeno il doppio. Una differenza non da poco, dunque, che potrebbe costringere il presidente Maurizio Zamparini ad intervenire personalmente per tentare di ricomporre la trattativa, anche per mantener fede alla promessa rivolta ai tifosi rosanero, che non ci sarebbero stati problemi nel rinnovo del portiere sardo, anche perché il suo contratto scade nel 2014 e, dunque, il rinnovo non appariva come una priorità, subordinata al rinnovo di altri giocatori in scadenza come, ad esempio, Nocerino. Il rinnovo era stata una richiesta esplicita dello stesso portiere e del suo entourage, ma ora la frenata nella trattativa proviene proprio da loro. La situazione, dunque, deve essere affrontata con la massima delicatezza ed attenzione, senza trascurare il fatto che Sirigu vanta diverse pretendenti, su tutte il Genoa di Preziosi ed anche lo Schalke 04 dopo la cessione del portiere Neuer al Bayern Monaco: Sirigu, quindi, anche in virtù di questo può permettersi di far valere la sua “forza contrattuale” nella trattativa, anche se l’alzare continuamente la posta potrebbe ala fine portare soltanto alla rottura con il Palermo, anche alla luce dell’ indole del presidente Zamparini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here