Hiddink blocca le stelle blaugrana

0
435

L’olandese emula il vecchio Trap per bloccare il Barcellona

hiddinkIl miglior attacco della Champions viene bloccato da un delle migliori difese del torneo. Quella vecchia volpe di Hiddink consapevole della forza dei blaugrana al Camp Nou prepara una partita di contenimento imponendo il pari al Barcellona e rinviando cosi il discorso qualificazione alla gara di ritorno. Lo stellare Barcellona del trio delle meraviglie deve arrendersi al catenaccio del Chelsea, i balugrana in tutta la partita hanno due ghiotte occasioni: al 70’ occasionissima per Eto’o, che vola in contropiede a velocità altissima, scarta Alex con una finta e tira però debolemente su Cech sbilanciato dal cambio di passo ed allo scadere Bojan ha la palla del match: Alves,gli fornisce dalla destra un cross al bacio che però la giovane stella blaugrana manda alto incredibilmente da due passi. Per il Chelsea in tutta la partita ha una sola occasione peraltro fortuita con Drogba: Marquez sbaglia l’appoggio a Valdes e consente all’ivoriano di presentarsi a tu per tu con il portiere catalano, il quale gli sbarra la strada due volte compiendo una vera prodezza. Unico errore difensivo dei blaugrana, ma poteva costare caro. Qualificazione in alto mare, la scelta di Hiddink, di giocarsela allo Stamford Bridge, ha avuto successo ma al ritorno i contropiedi degli spagnoli possono sempre esser determinanti.

IL TABELLINO
BARCELLONA-CHELSEA 0-0

BARCELLONA (4-3-3): Valdes; Daniel Alves, Marquez (54’ Puyol), Piqué, Abidal; Xavi, Toure, Iniesta; Messi , Eto’o  (82’ Krkic ), Henry (87’ Hleb). A disposizione: Jorquera, Silvinho, Keita, Gudjohnsen. All.: Guardiola
CHELSEA (4-2-3-1): Cech; Ivanovic, Terry, Alex, Bosingwa; Ballack(95’ Anelka), Obi Mikel; Essien, Lampard (71’ Belletti), Malouda; Drogba. A disposizione: Hilario, Stoch, Mancienne, Kalou, Di Santo. All.: Hiddink
ARBITRO: Stark
AMMONITI: Alex (C), Ballack (C), Yaya Touré (B)

Articolo precedenteNBA playoff 2009: Lakers in semifinale, Denver da record
Articolo successivoReal: offerta da capogiro per Ibra.
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO