Ibrahimovic dovrà convivere con il “mal di pancia”: nessuno è disposto a spender per lui

0
513

Zlatan IbrahimovicIl tormentone dell’estate rischia di concludersi con un nulla di fatto, tutte le pretendenti ad Ibrahimovic sembra che abbiano puntato su altri obiettivi e lo svedese sarà costretto a convivere con i famosi “mal di pancia”. Il Barcellona di Laporta e Guardiola sembrava quella piu interessata in un primo momento alla punta dell’Inter ma la paura di rovinare un organico che ha vinto tutto e le richieste esose dell’Inter e del giocatore hanno fatto rallentare la trattativa che poteva decollare con l’inserimento di Samuel Eto’o, il camerunense però il prossimo anno andrà in scadenza di contratto e vuol giocare questa carta per strappare un mega ingaggio e per questo non è disposto a esser usato come merce di scambio. Le società che possono permettersi di acquistare Ibrahimovic oltre al Barcellona sono Real Madrid, Manchester United e Chelsea. I madrileni sembrano piu intenzionati a soffiare Maicon all’Inter visto che per l’attacco la prima scelta resta Villa anche se le pretese del Valencia e l’interesse del Chelsea per lo spagnolo ha fatto salire le quotazioni di Karim Benzemà del Lione, è stato lo stesso Valdano a confermare l’interessamento. Il Manchester United per sostituire Cristiano Ronaldo e Tevez sta pensando a Vucinic della Roma e al Kun Aguero dell’Atletico Madrid e Ferguson in persona a stoppare ogni presunto interesse per Ibrahimovic dicendo che il Manchester non spenderebbe mai tutti quei soldi per un solo giocatore. Ancelotti al Chelsea non vuole Ibrahimovic preferendogli Drogba: l’ivoriano potrebbe partire solo nel caso che Abramovic riesca a regalare all’ex tecnico rossonero Fernando Torres e David Villa, la coppia d’oro delle Furie Rosse che farebbe impazzire di gioia Ancelotti e i tifosi dei Blue. Per lo svedese quindi il costo del cartellino e le inguardabili apparizioni in Champions League si prospetta un altro anno alla corte di Moratti e di Mourinho, a meno che non ci siano clamorosi sviluppi fin alla chiusura del calciomercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here