Il Milan anticipa la festa all’Inter e posticipa l’addio di Ancelotti

0
430

Panucci tiene in corsa la Roma per il sesto posto

Il Milan ha smarrito la retta via, dopo la deludente prestazione contro la Juventus domenica scorsa che di fatto ha allentato la pressione intorno all’Inter, questa sera è riuscita nell’impresa di far vincere il campionato ai nerazzurri senza giocare. E’ chiaro che nell’ambiente rossonero c’è qualcosa che non va e che alla fine ci sarà il divorzio tra Berlusconi ed il suo tecnico. L’Udinese del coraggioso Marino continua a volare e seppur con l’aiuto di Rizzoli vince meritatamente e continua a sperare in un posto nella nuova Uefa. La prestazione del Milan è deludente, imbarazzante la prova di Pirlo, del distratto Kaka e dell’incosistente Pato; l’unica nota positiva della serata è la 900° partita del monumentale Maldini. I rossoneri dovranno stringere i denti e cercare i tre punti per la matematica certezza della Champions, per evitare la beffa di uno spareggio con la Fiorentina. Nell’altro anticipo la Roma grazie a Panucci riesce ad avere la meglio all’ulitmo respiro di un ordinato Catania, tenendosi stretto il fondamentale 6° posto. I giallorossi partono bene e chiudono il primo tempo sul tre a uno con doppietta di Perrotta e gol di Vucinic per i siciliani gol di Tedesco. Dopo pochi secondi dall’avvio della ripresa Mascara accorcia le distanze con un calcio di punizione dal limite, concesso per fallo ai danni di Tedesco. 3-2 e gara che si riapre.Al 72’ il Catania perviene al pareggio, azione di contropiede di Morimoto su lancio di Tedesco e conclusione vincente dell’attaccante giapponese su uscita di Arthur, in pieno recupero Panucci di testa su assist di Pizarro trova il gol vittoria. Imbarazzante la difesa giallorossa che viene tagliata come burro dai cambi di fronte degli uomini di Zenga.

I TABELLINI
UDINESE – MILAN 2-1 31’ rig. D’Agostino (U), 49’ Zapata (U), 93’ Ambrosini

UDINESE (4-3-3): Handanovic; Isla, Zapata, Felipe, Pasquale; Inler, D’Agostino (84’ Obodo), Asamoah; Pepe (88’ Lukovic), Quagliarella 6, Floro Flores (73’Sanchez).  A disposizione: Belardi, Tissone , Domizzi, Zimling All. Marino
MILAN (4-3-1-2): Dida; Zambrotta,  Maldini, Senderos, Jankulovski; Flamini  (46’ Inzaghi),  Pirlo, Ambrosini; Seedorf (60’ Ronaldinho); Kakà,  Pato (73’ Shevchenko) A disposizione: Kalac, Darmian, Mattioni, Gattuso All. Ancelotti
ARBITRO:  Rizzoli
AMMONITI:  Pasquale (U), Maldini (M), Pepe (U), Jankulovski (M), Zambrotta (M), Handanovic (U), Senderos (M)

ROMA-CATANIA 4-3 13’ e 31’ Perrotta, 15’ Tedesco, 17’ Vucinic, 47’ Mascara, 72’ Morimoto, 92’ Panucci

ROMA (4-2-3-1): Arthur, Panucci, Cassetti, Mexes, Riise, De Rossi, Pizarro, Perrotta (84’ Montella), Brighi (75’ Taddei), Vucinic (67’ Menez), Totti. A disposizione: Julio Sergio, Motta, Loria, Diamutene. All. Spalletti
CATANIA (4-4-2): Kosicky, Terlizzi (84’ Silvestri), Stovini (46’ Izco), Silvestre, Capuano, Sciacca (46’ Llama), Tedesco, Biagianti, Mascara, Martinez, Morimoto. A disposizione: Acerbis, Paolucci, Falconieri, D’Amico. All. Zenga
ARBITRO: Gava
AMMONITI: Silvestre, De Rossi, Izco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here