Inter: Moratti è disposto a cedere Ibrahimovic al Chelsea a patto che…

0
426

ibrahimovicIbra atto terzo: Ibra va, Ibra resta, Ibra va. Continua il tormentone estivo del calciomercato 2009 in casa nerazzurra, dopo la fine dello scorso campionato in molti giuravano che lo svedese non si sarebbe piu visto dalle parti della Pinetina, pensando che l’ennesimo mal di pancia del talento nerazzurro avesse dato l’ultimo scossone alla società del patron Moratti convincendolo a cedere. Capitolo secondo, le richieste altissime dell’Inter e la piega che il Real Madrid ha dato a questa sessione del calciomercato sembravano avessero alleggerito i mal di pancia di Ibra convincedolo a perorare la causa nerazzurra, con l’avvio del ritiro interista questa ipotesi si è fatta sempre piu concreta, ma dall’Inghilterra Abramovic ha tolto dal cilindro la proposta da favola per regalare finalmente un colpo ad effetto a Carlo Ancelotti. Quasi 60 milioni di euro piu Carvalho e Deco, i due portoghesi sono l’oggetto del desiderio dello Special One Mourinho ma la trattativa con i Blue in primo momento si era arenata per l’impossibilità dei nerazzurri di spendere e l’altissima valutazione fatta dal Chelsea. In un primo momento poteva sembrare una ripicca di Ancelotti verso il “nemico” Mourinho, ma sembra che in via Durini stiano valutando la trattativa e sono pronti ad una controproposta che potrebbe val decollare la trattativa: 35 milioni di euro piu Deco, Carvalho e Didier Drogba. L’ivoriano è un altro fido di Mourinho e sarebbe l’ideale sostituto dello svedese nell’attacco nerazzurro, la trattativa potrebbe andar in porto visti i non piu idilliaci rapporti tra Abramovic e Drogba, Ancelotti permettendo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here