Inter, Moratti “stufo” di Balotelli: “Prenderemo provvedimenti”

2
436

Il giorno dopo il trionfo, alla vigilia insperato, dell’Inter in Champions League sul Barcellona e la nota stonata di Balotelli ancora in conflitto con il pubblico di San Siro, è il presidente del club nerazzurro Massimo Moratti a cercare di far rientrare tutto nella normalità, questa volta usando il bastone piuttosto che la carota, non volendo farla passare liscia al suo pupillo:

Se prenderemo dei provvedimenti? Qualcosa ci sarà. C’é un purtroppo in tutte le cose della vita. Il desiderio, però, è anche quello che il giocatore si reintegri al più presto con il resto della squadra perché abbiamo bisogno di lui“.

Balotelli, al termine della gara vinta 3-1 contro i catalani, si è reso protagonista dell’ennesimo brutto gesto nei confronti del tifo nerazzurro: beccato dal pubblico di San Siro fin dal suo ingresso in campo, l’attaccante, al fischio finale del direttore di gara, anzichè andare a festeggiare l’impresa appena compiuta con il resto dei compagni, si è tolto la maglia gettandola sul terreno di gioco infilandosi subito negli spogliatoi rivolgendo ai tifosi frasi poco educate dettate dall’eccessivo nervosismo accumulato.
Intanto è in programma nei prossimi giorni un incontro tra Moratti e il procuratore del giocatore Raiola per definire una volta per tutte la situazione incresciosa venutasi a creare nell’ultimo periodo. Ma ormai pare evidente che lo strappo tra Balotelli e società è diventato irricucibile per cui le possibilità che a fine stagione vada via sono altissime.

Articolo precedenteDiritti tv, il Tar dà ragione a Conto Tv. La Lega Calcio trema
Articolo successivoReal Madrid, anche i tifosi scaricano Kaka “Tornatene a Milano”

2 COMMENTI

  1. Perchè mou. non se ne va via lontano lontano, invece di avvelenire gli animi con la sua spregiudicata smania di protagonismo. Stà rovinando un campione come balotelli, incurante delle reazioni nello stadio non ha fatto altro che mimare ed insultarlo, trascinando gli animi dei tifosi e dei giocatori contro di lui. Io esagero nel dire che i suoi oltre che essere atteggiamenti irresponsabili sono criminali e poi si incrimina totti per quel semplice gesto delle dita? allora a mou incriminatelo per istigazione a delincuere

  2. Solo un “Gobbo o un Bilanista” possono avere dei pensieri cosi’ malsani e di invidia verso il tecnico migliore in circolazione su questo pianeta.
    Super Mario si è dimostrato Super Pirla, diciamo che qualche pensierino lo avevamo gia in merito a Balottelli.
    Un vero CAMPIONE non si comporta come lui, è un demerito co…..ne a 20 anni merita di ritornare in Burundi in prestito obbligato!!!
    non illuderti gobbo o bilanista a voi…. non lo daranno mai.
    ah dimenticavo se per caso… ma per caso, sei dei nostri… cambia maglia come fara’ presto anche quel co….ne.

LASCIA UN COMMENTO