Inter-Mourinho:la fine di un Amore?

0
432

Si fanno sempre piu insistenti le voci di un suo trasferimento al Real targato Perez.

moratti1Dopo soli nove mesi, sembra che l’avventura del portoghese sulla panchina nerazzurra sia al capolinea. Il primo posto in campionato e una Supercoppa italiana, vinta in estate ma frutto del lavoro del Mancio, sono un pò poco per  l’Inter e per Moratti, che in estate ha fatto di tutto per accontentare lo Special One. I 50 milioni di euro spesi per i flop Quaresma e Mancini e l’incostante Muntari, piu il contratto faraonico del portoghese non sono bastati a superare questi maledetti ottavi. Moratti in cuor suo sperava di poter vincere la Champions ma si sarebbe anche “accontentato” di uscire piu avanti nella competizione, per esser almeno piu protagonista. Oltre al mancato raggiungimento degli obiettivi il nodo della discordia è l’organico, per il patron è altamente competitivo e deve esser solo potenziato per Mourinho ci vuole una mezza rivolizione per competere con le big in Europa. Vorrebbe “svecchiare” la rosa privandosi di giocatori come Maxwell, Cordoba, Burdisso, Rivas, Viera, Cruz ma anche di Crespo bisogna poter piazzare Mancini e Quaresma e il silurato Suazo. Mourinho a quanto si apprende vorrebbe riportare sotto la sua corte i suoi prediletti Drogba e Carvalho, Diego e Thiago Motta a centrocampo, un mercato da 100 milioni di euro che nemmeno il tifoso Moratti può permettersi in questo momento di recessione. Che qualcosa scricchiola si intuisce anche dal malcontento di una parte dei tifosi, al ritorno in Italia dopo la sconfitta di Manchester alla Pinetina i nerazzurri e Mourinho trovarono uno striscione: “bluff lusitano, via da Milano” facendo capire che da uno Special One vogliono i fatti piu che le parole, e le conferenze stampa al vetriolo. Come confessa lo juventino Tiago, prediletto di Mourinho ai tempi del Chelsea, le parole del portoghese sono una tattica per motivare i giocatori, facendo capire che avevamo tutti contro ci spronava a dar qualcosa in piu, ma se anche dentro la società iniziano a non concepirlo… 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here