Juventus Stadium: manca un giorno alla nuova era

1
407
Esterno Juventus Stadium

Manca pochissimo all’inaugurazione ufficiale del nuovo stadio della Juve, o meglio della nuova casa della società bianconera. Un impianto di proprietà, il primo nel panorama del calcio italiano, dimostrando una volontà di ritornare la Signora della seria A distinguendosi nella realizzazione di un progetto ambizioso e affascinante.

Un impianto in stile inglese, al confine fra Torino e Venaria Reale, nella zona di Continassa, con le poltroncine a ridosso del campo, a soli 7,5 metri di distanza dal manto erboso: una nuova dimensione di vivere il calcio e le sue emozioni, in partita e non solo, ma non tralasciando l’ aspetto sicurezza, con sistemi di controllo di tecnologia avanzatissima.

Un impianto che rimarrà aperto ed attivo 7 giorni alla settimana, non soltanto in occasione delle partite della Juventus, con eventi di vario genere, musei, store dedicati alla vendita del merchandising ufficiale, ed attività a ciclo continuo, per vivere il panorama bianconero a tutto tondo, con un’attenzione particolare allo shopping, nel centro commerciale adiacente alla struttura, da 54 negozi, per una superficie complessiva di 34 mila metri quadri.

Un progetto che, secondo le previsioni, porterà un incremento notevole alla voce “ricavi da stadio”, dal 7% al 19,6%, come afferma Jean Claude Blanc, oltre che un’immagine diversa e rinnovata della Juve, proiettata al futuro, all’investimento in innovazione, e non solo al “galleggiamento” con i cospicui introiti derivanti dai diritti televisivi. Una nuova strada per la competitività nel panorama europeo, che inizierà domani sera, alle 21.30, quando i riflettori illumineranno la gara inaugurale, fra la Juventus e la compagine inglese del Notts County, con una cerimonia dagli effetti speciali assicurati, curata da K Event, la società che ha curato la cerimonia inaugurale delle olimpiadi invernali di Torino 2006.

Uno stadio, una casa: la casa della Juventus, come ama descriverla il presidente Andrea Agnelli. Manca solo un giorno, poi la “nuova era” sarà realtà, alla presenza di 34 mila spettatori, stando alle vendite dei tagliandi finora realizzate.

TUTTE LE IMMAGINI IN ANTEPRIMA DELLO STADIO

1 COMMENTO

  1. il francese di passaggio non ha alcun merito, anzi un lo possiede, quello di aver rovinato un progetto di Antonio Giraudo. VERGOGNA!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here