Juventus: tra Dossena e Grosso spunta Kolarov. Da Criscito e Palladino i soldi per D’Agostino

0
403

La Juventus dopo essersi svenata per prender il talentuoso Diego e aver riportato Cannavaro in bianconero, per continuare il processo di rafforzamento della squadra ha la necessità di far cassa per reperire i soldi utili. Ormai è certo D’Agostino la Kolarovprossima stagione sarà il vertice basso del rombo del centrocampo juventino orchestrato da Ferrara, c’è solo da capire come verrà pagato il cartellino: le pretese iniziali dell’Udinese sono scese ma la Juventus non può metter sul piatto i 15 milioni cash per questo entreranno nella trattativa anche Lanzafame e Paolucci anche se i Pozzo sognano Giovinco. Il nome nuovo invece arriva per la corsia sinistra, lasciato partire De Ceglie in direzione Napoli, òa società juventina pensava a riportare in Italia uno tra gli azzurri Grosso e Dossena ma non convincono del tutto Ferrara che preferibbe Kolarov. Il costo del terzino serbo della Lazio è alto, Lotito pretende 10 milioni di euro, ma la cessione a titolo definitivo di Criscito e Palladino al Genoa e di Poulsen al Fenerbache per 7 milioni di euro potrebbero far trovare la liquidità necessaria. L’acquisto dell’attaccante ruota intorno al futuro di Trezeguet che nelle ultime ore si è riavvicinato alla riconferma in maglia bianconera.

Articolo precedenteEuro Under 21: è quella giovane l’Italia vincente
Articolo successivoAcquafresca all’Atalanta, scartate Lazio e Parma. Lunedì l’annuncio
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO