La Juve pesca il Barça, sarà rivincita dopo Berlino 2015?

Dall'urna di Nyon esce un'avversaria davvero complicata per la Juve, i bianconeri nei quarti di finale di Champions League dovranno affrontare il Barcellona.

0
39
Sorteggio Quarti di finale Champions League | &Copy; Uefa.com

L’urna di Nyon non è certo stata benevola per la Juve, i bianconeri nella doppia sfida valevole per i quarti di finale di Champions League dovranno vedersela con il Barcellona.

Sulla carta uno degli avversari più pericolosi e temibili che si potessero pescare ma che dà la chance alla Juventus di poter cercare la rivincita sulla finale di Champions League persa a Berlino nel 2015.

Quello di Berlino è l’ultimo, e decisamente doloroso, precedente tra le due squadre. In passato però la Juve ha avuto anche da sorridere nelle sfide contro i catalani.

Nella prima doppia sfida, valevole per la Coppa dei Campioni 1985/86 il Barcellona passò il turno vincendo al Camp Nou 1-0 e pareggiando 1-1 a Torino. Nel 1990/91, semifinale di Coppa delle Coppe, furono ancora i blaugrana a passare il turno con il successo 3-1 casalingo e la sconfitta per 1-0 in piemonte. Nella stagione 2002/03 ecco che arriva la soddisfazione bianconera, nella sfida valevole per i quarti di finale di Champions League a Torino finisce 1-1, anche al Camp Nou i 90 minuti regolamentari si chiudono sul 1-1 ma nel supplementare arriva il gol di Zalayeta che consegna la semifinale alla Juve. Si giunge poi al ricordo più fresco che è appunto quello della finale di Berlino dove il Barcellona s’impose per 3-1.

Anche Massimiliano Allegri ormai ha nel Barcellona un’avversaria consueta, il tecnico livornese, oltre alla finale di Berlino, ha incontrato il Barça quando guidava il Milan nella fase a gironi 2011/12, pareggio per 2-2 al Camp Nou e  sconfitta 3-2 a San Siro. Lo stesso anno Allegri ritrova il Barcellona nei quarti, 0-0 a San Siro 3-1 per i catalani in casa propria. Nel 2012/13 Max rischia di compiere il capolavoro, in casa all’andata il Milan annulla l’attacco del Barcellona e conquista il successo per 2-0, nel ritorno il Barça vince 4-0 ma Allegri rimpiange il palo colpito da Niang sullo 0-0.Stagione successiva ed è ancora Allegri contro il Barcellona ed anche in questo caso hanno la meglio i catalani con il pareggio 1-1 a San Siro e la vittoria per 3-1 in Spagna. L’ultimo incontro è la finale di Berlino persa 3-1 da allenatore della Juve. Insomma anche per Allegri la sfida ha il sapore dell’ennesima rivincita.

Dunque sfida complicatissima, la Juve che ha la miglior difesa di questa Champions, solo due gol subiti, dovrà respingere gli assalti del super attacco Suarez-Messi-Neymar. Non ci sono solo le spine, il Barça in questa stagione ha mostrato qualche lacuna, la dimostrazione è la sfida persa per 3-1 in casa del Manchester City nel girone ed il tonfo per 4-0 al Parco dei Principi contro il Psg nell’andata degli ottavi, ribaltata poi con il noto 6-1 del Camp Nou.

Negli altri quarti di finale spicca uno spettacolare Bayern Monaco-Real Madrid e due sfide magari con meno blasone ma che si dimostrano comunque interessanti: Atletico Madrid-Leicester e Borussia Dortmund-Monaco. 

Oltre ai sorteggi Champions League sono stati effettuati i sorteggi di Europa League, purtroppo senza italiane, questi i risultati: Anderlecht – Manchester Utd, Celta Vigo – Genk, Ajax – Schalke, Lione – Besiktas. 

Sorteggio Quarti di finale Europa League | © Uefa.com

 

 

Articolo precedenteTorneo di Viareggio 2017: riscatto Milan, solo pari per il Napoli
Articolo successivoConsigli Fantacalcio 29° Giornata Serie A 2016/17

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO