Le interviste di Napoli – Catania 1-0

0
401

Le interviste del dopo gara di Napoli – Catania 1-0

Mazzarri: “Dopo aver giocato e vinto in maniera così straordinaria e dispendiosa una gara come quella di giovedì contro la Juventus, un avversario come il Catania, attento dietro e pericoloso nelle ripartenze veloci, era il peggior avversario che potesse capitarci: eravamo di fronte a un impegno difficilissimo, forse persino più di quello del turno scorso, ma abbiamo saputo mantenere i ritmi giusti, dosando bene le energie e giocando nel miglior modo possibile. Considero questa un’altra grande gara disputata da parte nostra”.

Mihajlovic: “La squadra mi è piaciuta moltissimo nel primo tempo, a inizio ripresa invece abbiamo subito un gol “da polli”, e il Napoli ha comunque reagito bene. Guardiamo comunque il bicchiere mezzo pieno: da diverse giornate continuiamo a mantenere un distacco di 7-8 punti sull’Atalanta, che è terzultima, è un margine incoraggiante per noi.
Vorrei proprio rivedere alla moviola l’episodio del fallo su Delvecchio, che secondo me sarebbe stato assolutamente da rigore, mentre Campagnaro ha soltanto perso palla, senza subire fallo, e sarebbe riduttivo dire che mi sono arrabbiato soltanto per quello”.

Cannavaro: “Noi abbiamo semplicemente fatto del gruppo la nostra forza, e siamo sempre unitissimi, sia tra noi giocatori sia con il mister.
Mio fratello Fabio? Va bene scherzare, e mi fa piacere che ora i tifosi riconoscano la buona stagione che sto disputando insieme a tutta la squadra, ma ricordiamoci chi è mio fratello Fabio, uno dei protagonisti assoluti della conquista del Mondiale 2006, FIFA World Player e Pallone d’Oro: insomma, un campione indscutibile”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here