Lega Pro:prima divisione il punto sulle partite di domenica

0
225

Arezzo-Lanciano: La sconfitta di Taranto ha lasciato strascichi polemici con il Presidente Mancini che ha avuto parole dure per giocatori e per il tecnico Marco Cari. Reazione sicuramente spropositata, dato che la squadra amaranto è in piena lotta per la promozione, ha un attacco atomico ed un calendario, sulla carta, favorevole. L’incontro con  il Lanciano diventa ancora piu’ importante perchè in palio non ci sono solo i tre punti ma, con molta probabilità, anche il destino del tecnico di Ciampino, anche se l’ipotesi di un esonero sembra quasi un calcio sì… ma al buon senso.Il pronostico sembra scontato, anche perchè la squadra abruzzese, fuori casa, trova molte difficoltà a fare punti.

Crotone-Juve Stabia: Due soli punti separano la squadra pitagorica dalla capolista Gallipoli. Logico prevedere che allo Scida gli uomini di Moriero cercheranno la vittoria, aspettando buone notizie da Pagani. Nonostante le cessioni eccellenti di gennaio, la squadra calabrese è rimasta la solita formazione solida e cinica e la vittoria di Benevento ha dato una ulteriore spinta alle speranze di serie B. La Juve Stabia continua a deludere e la classifica si fa sempre piu’ pericolosa. Uscire dallo Scida imbattuti sarà un impresa, ma le vespe hanno il dovere di provarci.

Foggia-Pistoiese: Guardando la classifica, i margini perchè la Pistoiese possa uscire indenne dallo Zaccheria sono davvero ridotte al lumicino. Oltretutto i rossoneri, con una vittoria avranno la possibilità di conquistare un posto per i play off. L’unica incognità? Che il Foggia non giochi con la necessaria concentrazione.

Paganese-Gallipoli: Quattro schiaffoni dati al Perugia hanno fatto capire che la sconfitta di Foligno era stata solo una parentesi per la capolista Gallipoli. Adesso c’è da confermare la buona prestazione andando a giocarsi la partita sul difficile campo di Pagani. La squadra di Eziolino Capuano sta disputando un campionato piu’ che dignitoso e contro gli squadroni, sul terreno amico, ha sempre disputato ottimi incontri. Pugliesi avvisati…. non sarà una passeggiata.

Perugia-Potenza: Indiani, Pagliari, Sarri, Pagliari bis… e siamo solo alla ventitresima giornata. La panchina del Perugia sembra non trovare inquilini fissi, ma persone che si alternano in cerca di riuscire a guidare quella che Covarelli considera una fuori serie. Ma siamo sicuri che le colpe siano solo dei piloti? In attesa di trovare una risposta, il Perugia domenica affronterà, al Curi il Potenza, con la necessità assoluta di conquistare i tre punti… ma non per la promozione, bensì per evitare i play out. Si peannuncia una squadra umbra a tre punte. Tre punte per tre punti? Potenza permettendo… naturalmente.

Pescara-Taranto: Rinfrancato dalla cura Stringara e dai nuovi innesti di gennaio, il Taranto ha conquistato una doppia vittoria nei due confronti interni che le proponeva il calendario. Uscita dalla zona play out, adesso la squadra rossoblu punta alla tranquillità e per far questo deve cominciare a fare punti anche fuori dello Iacovone. Il Pescara, fermato nel turno precedente a causa della neve non puo’ concedere sconti, vista la classifica non proprio tranquillizzante. Classico incontro in cui il pareggio puo’ far comodo ad entrambe.

Real Marcianise-Cavese: La matricola casertana è l’autentica rivelazione di questo campionato; ventisette punti (con una partita da recuperare) ed una posizione in classifica a ridosso delle prime, sono un biglietto da visita non proprio rassicurante per la Cavese, in corsa per la serie B. La squadra di Camplone è attesa da un incontro che nasconde mille insidie.

Sorrento-Foligno: Due squadre in salute e reduci da vittorie importanti si affrontano cercando i tre punti con motivazioni diverse. Il Sorrento, vista la classifica, un pensierino ai play off non disdegna di farlo; il Foligno, dopo un periodo buio, grazie ai rinforzi di gennaio (bomber Cipolla in primis) si è rimesso in carreggiata e domenica scorsa ha festeggiato la vittoria nel derby con la Ternana. Tripla… senza dubbio.

Ternana-Benevento: Gli umbri per riscattarsi dopo la sconfitta nel derby; i campani per riscattare il passo falso casalingo che ne ha precluso  la possibilità di balzare in testa alla classifica. Due squadre arrabbiate ed al Liberati potremo assistere ad un incontro senza esclusione di colpi. Tre punti troppo importanti per non duellare…

fonte:tuttosportcalabria

Articolo precedenteIgea Virtus: il titolo sportivo potrebbe spostarsi a Messina
Articolo successivoCalcio:mega rissa in Brasile sette espulsi
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO