Liegi-Bastogne-Liegi: Vinokourov conquista la “Vecchia Signora”

0
292

Dopo il giro del Trentino, il kakako Alexandre Vinokourov si dimostra il ciclista più in forma del momento conquistando la Liegi – Bastogne – Liegi 2010 davanti ad un altro corridore dell’ Est, Alexsander Kolobvev, chiude il podio lo spagnolo Valverde.

La classica delle Ardenne 2010 è stata una corsa molto tattica con i big che si sono nascosti fino all’ ultimo, animandola solo negli ultimi 20 km sulla Redoute. Frank Schleck questa volta lavora per il fratello più piccolo, Andy, aprendo le danze con un allungo seguito proprio dal fratellino e da Philippe Gilbert. Il tandem Andy-Philippe, sembra poter allungare con alle spalle un Damiano Cunego volenteroso. Da quel momento, mancano 20 km e la corsa si accende del tutto. L’attacco vincente è a una quindicina di chilometri dal traguardo, spetta a Vinokourov, ripreso da Kolobnev, inseguito da Gilbert e Valverde più Evans. Una trentina di secondi, incolmabili. Ai 500 metri “Vino” molla Kolobnev, dietro Valverde regola Gilbert, che ci ha provato da solo sul Saint-Nicolas, ed Evans. Italiani “esimi”: Garzelli diciottesimo (a 1’18″), Cunego ventunesimo (a 1’18″), Nibali ventinovesimo (a 1’29″), Francesco Masciarelli trentaquattresimo (a 1’59″), Leo Bertagnolli trentottesimo (a 2’08″).

Ordine d’ Arrivo :

1. Alexandre VINOKOUROV (Kaz, Astana) 6h37’48”; 2. Alexandr Kolobnev (Rus, Katusha) a 6″; 3. Alejandro Valverde (Spa, Caisse d’Epargne) a 1’04”; 4. Philippe Gilbert (Bel) s.t.; 5. Cadel Evans (Aus); 6. Andy Schleck (Lux) a 1’07”; 7. Igor Anton (Spa) s.t.; 8. Christopher Horner (Usa); 9. Frank Schleck (Lux); 10. Alberto Contador (Spa).
Gli italiani: 18. Stefano Garzelli (Ita) a 1’18” 21. Damiano Cunego (Ita) s.t. 29. Vincenzo Nibali (Ita) a 01’29” 34. Francesco Masciarelli (Ita) a 01’59” 38. Leonardo Bertagnolli (Ita) a 02’08” 39. Francesco Failli (Ita) a 02’35” 45. Franco Pellizotti (Ita) a 05’07” 46. Giampaolo Caruso (Ita) s.t.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here