Liga: vincono Barcellona e Real. Il titolo al fotofinish

0
395

Continua l’entusiasmante duello al vertice tra Barcellona e Real Madrid per la conquista della Liga. La penultima giornata poteva riservare qualche sorpresa ma gli uomini di Guardiola dopo aver perso la finale di Champions League non si concedono altre distrazioni e superano un combattivo Siviglia.

I blaugrana ancora una volta si presentano con i tre “piccoli” davanti e per Ibrahimovic ed Henry sembra ormai chiusa la porta del Barcellona. I campioni in carica partono forte e per tutto il primo tempo seminano il terrore tra gli andalusi ma in vantaggio per 3-0 (in gol Messi, Bojan e Pedro), gli uomini di Pep Guardiola subiscono la parziale rimonta del Siviglia con Kanouté e Luis Fabiano. E’ comunque vittoria che sa di titolo.

Soffre e poi dilaga il Real Madrid al Bernabeu, all’intervallo a Madrid il risultato è di 1-1, con rigore di Cristiano Ronaldo e rete di Yeste. Dilagano le Merengues nella ripresa, grazie a Higuaìn, Sergio Ramos, Benzema e Marcelo. Tra sette giorni al Camp Nou il Barça ospiterà il Valladolid, mentre il Real Madrid sarà a Malaga.

Risultati 37a giornata
Getafe – Malaga                   2 – 1
Sporting Gijon – Atletico Madrid  1 – 1
Valladolid – Racing Santander     2 – 1
Siviglia – Barcellona         2 – 3
Tenerife – Almeria                2 – 2
Villarreal – Valencia              2 – 0
Xerez – Saragozza                 3 – 2
Espanyol – Osasuna      2 – 1
Deportivo La Coruna – Mallorca   1 – 0
Real Madrid – Athletic Bilbao     5 – 1

Classifica:
Barcellona 96, Real Madrid 95, Valencia 68, Siviglia 60, Mallorca 59, Getafe e Villarreal 55, Athletic Bilbao 51, Atletico Madrid e Deportivo La Coruna 47, Espanyol 44, Osasuna e Almeria 42, Sporting Gijon e Saragozza 40, Malaga, Santander, Valladolid e Tenerife 36, Xerez 33.

Articolo precedenteGenoa – Milan a porte chiuse, decide il prefetto
Articolo successivoMilan, qualcosa si muove: Van Basten è a Milano
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO