LOTTA SALVEZZA: la Reggina tira fuori l’orgoglio

0
240
Siena
37
Chievo
34
Torino
27
Bologna
26

Lecce
24
Reggina
23
33° Torino Udinese Siena Genoa Catania Juventus
34° Napoli Roma Fiorentina Reggina Juventus Bologna
35° Palermo Inter Bologna Torino Napoli Samp
36° Inter Genoa Napoli Lecce Bologna Cagliari
37° Juventus Bologna Genoa Chievo Fiorentina Lazio
38° Reggina Napoli Roma Catania Genoa Siena

La lotta salvezza entra sempre piu nel vivo ma mai come quest’anno le squadre pericolanti fanno fatica a far punti. Di solito sul finire del campionato le motivazioni facevano la differenza con le squadre desiderose di punti risuciavano ad aver la meglio su avversarie piu blasonate e che non avevano piu niente da chiedere al campionato. La vetrina della 32° giornata va all’impresa della Reggina: i calabresi tornano alla vittoria dopo 18 partite e danno finalmente un segnale di “voglia di crederci!” come piu volte chiesto dal presidente Lillo Foti in settimana, la squadra di Nevio Orlandi anche con un pò di fortuna continua ad esser  la bestia nera dell’Atalanta. E’ il giovanissimo Ceravolo a riaccendere le speranze calabresi ma la strada è ancora in salita gia dal prossimo turno al Granillo sarà di scena la Juventus desiderosa di uscir dalla crisi e di mantenere il secondo posto dall’attacco milanista.
pellissierE’ Sergio Pellissier l’uomo salvezza del Chievo, l’attaccante continua ad esser decisivo e dopo l’impresa contro la Juve con una doppietta sul campo del Siena regala qausi  la matematica  salvezza agli uomini di Campedelli. La squadra di Di Carlo riprende a far punti dopo il passo falso contro il Milan, dimostrando di esser ancora un delle squadre piu in forma del campionato e di meritar la salvezza, il Siena ha perso uno dei tanti macth-ball che avrà a disposizione per restar in serie A ma non correrà troppi rischi.
Il Toro viene domato da un Milan in formato Champions, i rossoneri sin da inizio partita hanno nascosto il pallone agli uomini di Camolese divertendo il proprio pubblico e non facendo mai entrare in partita i granata, Cairo ha dalla sua parte ancora il punticino di vantaggio che ad oggi li  salverebbe ma per raggiungere la salvezza deve iniziar a tirar fuori il tanto citato “cuore Toro” sia nelle partite casalinghe che in trasferta. Il Bologna del nuovo tecnico Papadopulo cade sul campo del Palermo, gli uomini di Ballardini con una prestazione strepitosa continuano  a credere al sogno Uefa visto che il distacco dalla Roma è di soli 2 punti. Per Papadopulo non c’è molto tempo e sin dalla prossima partita casalinga devono invertire la rotta anche se l’avversario sarà il Genoa di Gasperini

Articolo precedenteNBA playoff: spettacolo Philadelphia ad Orlando
Articolo successivoIl pallonaro azzecca i pronostici
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO