Masters 1000, Cincinnati, Nadal e Djokovic ok. Stop Tsonga

0
341

Questa volta non c’e’ stata l’ecatombe di Montreal ed i big confermando il pronostico superando il turno a Cincinnati. Chi non sbaglia un colpo è sempre Nole Djokovic che nella notte italiana, ha superato l’astro nascente del tennis americano Ryan Harrison. Vittoria in due set, 6-2 6-3 per il serbo che ha faticato un po’ ad inizio partita, come il suo solito, per poi comandare e dilagare nella restante parte del match.

©Matthew Stockman/Getty Images
Comunque non facile la vittoria di Rafa Nadal che ha vinto in due set, 6-4 7-5 contro il francese Julien Benneteau in un match scorbutico che ha denotato ancora, la lontananza del mancino di Manacord dalla forma migliore. Bene anche Andy Murray che rischiato solo nel primo set, comunque vinto 6-4, contro l’argentino David Nalbandian per poi dilagare nel secondo, chiuso sul punteggio di 6-1 dimostrando, se ancora ce ne fosse bisogno, la fine tennistica dell’argentino su determinati livelli di gioco. Continua a vincere, ed anche bene, Mardy Fish che ha letteralmente spazzato via il russo Davidenko lasciandogli appena due game in tutto l’incontro. Continua il momento magico di Stepanek che dopo aver superato le quali batte il kazako Golubev per 6-3 7-6. Kolhschreiber fa fuori Lopez per 6-1 6-4, Monfils invece, che si era infortunato nel primo game dell’incontro dopo appena due punti, ha resistito ed ha finito in trionfo quando Dodig ha issato bandiera bianca per il riacutizzarsi di un problema al ginocchio quando era sotto 4-0 al terzo. Nicolas Almagro ha schiantato il bombardiere Ivo Karlovic, superandolo per 7-2 nel tie break decisivo (21 ace per il croato in 16 turni di battuta). Esce a sorpresa Jo-Wilfried Tsonga, piegato per 6-3 6-4 dallo statunitense Alex Bogomolov. Oggi Nole affronta negli ottavi il ceco Radek Stepanek per poi sfidare il vincente tra Monfils e Kohlschreiber. Dalla parte del serbo anche Federer-Blake e Berdych-Alamgro. Di sotto Ferrer-Simon, Murray-Bogomolov, Fish-Gasuet e Nadal-Vardasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here