Masters Series, Montreal, crollo Murray. Bene Gasquet

0
325
Un deluso Andy Murray

Subito una sorpresa, e che sorpresa al secondo turno del Master canadese. Va fuori un irriconoscibile Andy Murray, lo scozzese, numero 4 al mondo abbandono il canada mestamente per mano del sudafricano Anderson. E dire che il buon Andy aveva, con le sue dichiarazioni, lasciato intravedere buoni propositi per questa stagione sul cemento che porterà dritta dritta al quarto slam della stagione a Flushing Meadows. Niente da fare invece, un 6-3 6-1 che lascia poco spazio a qualsiasi ipotesi di commento per lo scozzese che se vuole vedere intaccare le primissime posizioni mondiali, non deve assolutamente avere queste brusche controprestazioni.

Un deluso Andy Murray | ©Matthew Stockman/Getty Images
Purtroppo la pioggia ha colpito Montreal nel proseguo di giornata, non consentendo a Novak Djokovic di fare il suo esordio sul cemento canadese. Negli altri incontri, avanti il francese Richard Gasquet (testa di serie numero 10) che ha dato 6-3 6-2 al tedesco Florian Mayer, male invece il transalpino Gilles Simon (testa di serie numero 9), superato più nettamente di quanto dica il punteggio dal qualificato tedesco Phillip Petzschner. Passa il primo turno anche l’ucraino Sergiy Stakhovsky (6-2 7-5 al tedesco Philipp Kolhschreiber) e il qualificato statunitense Michael Russell che ha rifilato lo stesso punteggio allo spagnolo Albert Montanes. Tutto rinviato a oggi, quindi, in una giornata che prevede una programmazione sul centrale pazzesca. Inizierà Federer alle 18 italiane contro il canadese Vasek Pospisil, poi Baghdatis-Isner (sospesa con lo statunitense avanti un set), infine Djokovic-Davydenko e Nadal-Dodig, con la chiusura riservata a Fish contro il vincente tra Lopez e Stepanek, quest’ultimo fresco di vittoria a Washington su Gael Monfils la scorsa settimana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here