Milan: anche San Siro scarica Leonardo, è Lippi mister futuro?

0
372

In casa rossonera non si può godere la rimonta firmata Borriello contro il Catania perché se il pareggio era un risultato insperato alla fine del primo tempo alla fine chiude definitivamente la porta dello scudetto. Indubbiamente e non ci stancheremo mai di ripeterlo il Milan di Leonardo ha fatto un campionato insperabile tenendo sempre accesa la fiammella della speranza ma era davvero impossibile far di più.

Leonardo ha tirato fuori risorse nascoste da molti giocatori obiettivamente non da Milan e da chi ormai è sul viale del tramonto di carriere ricche di trofei e successi personali. Il tecnico brasiliano però sembra esser arrivato al capolinea della sua breve parabola rossonera, la proprietà gli rimprovera l’insuccesso e ieri per la prima volta anche San Siro ha fischiato i suoi gladiatori.

Leo a fine stagione volerà in Brasile per metter la sua faccia come garante del programma di lavori di Brasile 2014 e al Milan è praticamente riaperto il toto panchina. Il nome suggestivo è Guardiola, “il Pep” se dovesse centrare la seconda accoppiata consecutiva sulla panchina del Barcellona cambierà aria alla ricerca di nuovi stimoli e avventure. Il pallino di Berlusconi è però Marcello Lippi. Il tecnico campione del mondo lascerà la panchina azzurra dopo il Sud Africa e potrebbe esser il nome nuovo ma di esperienza per rilanciare il progetto rossonero. Altra ipotesi è l’accoppiata Tassotti Galli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here