Milan-Lazio 2-2, le pagelle. Cassano, Mauri partita da leader

0
536
Ibra e Cassano ©Claudio Villa/Getty Images

SI è concluso in parità il primo anticipo della seconda giornata di serie A ma la partita tra Milan e Lazio è stata tutt’altro che scontata con il risultato perennemente in bilico e due squadre, sopratutto i capitolini, che hanno dimostrato di aver degli attacchi atomoci. Dopo aver analizzato la partita e proposto gli highlights proviamo adesso ad inquadrare le prestazioni individuali con l’ausilio delle pagelle.

Ibra e Cassano ©Claudio Villa/Getty Images
Milan Abbiati: 5,5 Prende due gol senza troppe colpe, l’uscita nel secondo tempo, seppur disperata, l’ha visto incerto e impacciato. Abate: 6,5 Soffre per 20 minuti la vivacità di Cissè poi prende le misure e diventa devastante sulla destra. Nesta: 5 Fuori forma e disattento si fa beffare due volte da Klose e Cissè si riscatta però nella ripresa con un recupero prodigioso. Thiago Silva: 6 Meno lucido del solito, comunque positivo. Antonini: 6 Ha perso il posto nella seconda parte della scorsa stagione gli infortuni di Taiwo e Zambrotta però lo rilanciano. Più disciplinato del solito è però troppo precipotoso in fase di rilancio. Gattuso: 6 Ci mette la solita grinta poi però deve lasciare il campo per infortunio. –Van Bommel: 6 entra a freddo ma ha la capacità di legger la partita. Ambrosini: 6 Partita più di sacrificio può e deve far sentire il suo peso in mediana. Aquilani: 6,5 Propizia entrambi i gol rossoneri e mostra parte delle sue qualità. Un pò spaesato in fase difensiva. –Nocerino: 5,5 Perde qualche pallone di troppo ed è poco lucido sarà stata l’emozione dell’esordio. Boateng: 6,5 E’ un duro. Gioca nonostante un forte fastidio alla spalla rendendosi spesso pericoloso con tiri dalla distanza. –Pato:5 Entra in un momento di stanca della partita e con le sue qualità dovrebbe stravolgerla. Cassano: 7,5 Un assist, un gol, un occasionissima e un palo. Si si, stiamo parlando del talento di Bari Vecchia. Allegri lo premia e fa bene. Ibrahimovic: 6,5 Non è in grande forma ma è sempre prezioso con la squadra e si esalta in coppia con Cassano. Lazio: Bizarri: 6,5 La squalifica di Marchetti lo rilancia dopo ben due anni e mezzo. Ottima la sua prova con almeno tre parate decisive per il risultato. Konko: 6,5 Doveva esser il lato debole della difesa laziale invece copre a dovere e spinge con continuità Biava: 6 Non è elegante ma è spesso decisivo Dias: 6,5 I duelli fisici lo esaltano, buon senso della posizione, limita Ibra. Zauri: 4,5 Distratto in occasione dei due gol rossoneri. – Lulic 5 Brocchi: 6,5 Un motorino. Il nuovo modulo lo porta a sfiancarsi per difender i compagni e lui si esalta. Ledesma: 6,5 Lavoro oscuro rispetto al suo solito ma di grande qualità. Mauri: 7,5 Il capitano merita la nazionale. Due assist al bacio e una partita di grande inteligenza tattica. Hernanes: 6 Non brilla il brasiliano spesso propenso più al ricamo che all’incisività. Cissè: 7 La pantera lascia la sua firma. Dimostra di aver fisico e qualità mettendo in crisi la migliore difesa d’Italia. Klose: 7 Le sue qualità non sono mai state in discussione sarà un pericolo per tutte le difese. –Gonzalez sv

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here