Milan, serve un vice Flamini. Kaka il sogno, Pedro Leon l’ultima idea

5
480

Allegri chiedeva una mezzala sinistra che per qualità e attitudine sostituisse il partente Pirlo, dopo un lungo walzer e la ricerca assidua di un top player in casa rossonera hanno deciso di dirottare le attenzioni Alberto Aquilani acquistato a condizione vantagiose e se inserito in un contesto vincente può esser determinante per il salto di qualità della squadra.

© Angel Martinez/Getty Images
Il tecnico rossonero visto l’enorme numero di impegni chiede alla società una doppia scelta per ogni ruolo, sopratutto per quelli di centrocampo. E’ cosi che l’infortunio di Flamini, fermo almeno per i prossimi cinque mesi, costringerà la società a recuperare sul mercato un vice Gattuso considerato che Ambrosini e Van Bommel si contenderanno il posto di vertice basso del rombo, a sinistra il ballottaggio sarà tra Aquilani, Seedorf e all’occorrenza Boateng. L’infortunio di Flamini mette ancora una volta al centro il dibattito sulla posizione del ganhese determinante quando parte da trequartista ma che per attitudine può anche scalare tra i 3 di centrocampo. Se il Milan dovesse riuscire a metter le mani su Kaka (impresa difficile se non impossibile) Boateng scalerebbe a centrocampo occupando seppur con caratteristiche diverse la casella lasciata libera dall’infortunio del francese. Se Kaka al momento sembra Fantacalcio, potrebbe invece tornare a prender quota l’idea Pedro Leon una seconda scelta per Mourinho ma apprezzato dal Milan tanto da aver provato l’acquisto nella scorsa stagione. Oltre al giovane talento spagnolo, è più di una idea la pista che porta a Keita chiuso dai tanti canterani in blaugrana mentre non si perdono d’occhio le piste italiane che portano a Montolivo e Parolo anche se difficilmente percorribili per le richieste di Fiorentina e Cesena. Il gol di Pedro Leon a San Siro in Champions League

5 COMMENTI

  1. Mi sbaglierò ma secondome il Milan ha preso Lucas del San Paolo. Se non a Gennaio ha perfezionato l’acquisto quest’estate… Magari anche solo una quota del cartellino ma qualcosa su di lui deve essere successo. Nessuno ha smentito la notizia dell’opzione che c’è stata a marzo e nessuno ha smentito le parole di Wagner Ribeiro (che parlava du un accordo in fase di conclusione con una società italiana), puntualmente cadute in un baratro come se non avesse mai detto niente. Inoltre non sento di altri club interessati a questo giocatore cosa molto strana visto che sta tutt’ora facendo il fenomeno la in Brasile. Segno che forse il Milan ha già occupato la piazza… Non mi stupirei di sapere alla fine che Raiola è proprio li in Brasile… inoltre lui è in buonissimi rapporti con Ribeiro… Non ho informazioni speciali per dirlo ma se non salta fuori adesso salterà fuori a Gennaio secondome… Magari è stata un’operazione come Pato… Che ne pensi Ringhio?

  2. Ciao… la pista sudamericana è possibile e il Milan sta sondando il terreno sopratutto in vista della prossima stagione e a centrocampo dove ci sarà bisogno di un profondo ricambio con le partenze di Van Bommel, Gattuso e Seedorf. Lucas è un ragazzo interessante e a quanto so il Milan è stato vicino a prenderne una quota del cartellino….

  3. Per “E’ stato vicino” intendi che non sono riusciti e il discorso è caduto li o che magari ne hanno acquisito una quota ma non si sa niente?

  4. Trattare in Brasile è davvero difficile sopratutto per i ragazzini che hanno il cartellino diviso in più tronconi. Il Milan sicuramente ha stretto legami e rapporti con chi ne gestisce una percentuale ma adesso bisogna trattare con gli altri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here