Il Milan vicino a Jherson Vergara. Scopriamo meglio il difensore

0
1659
Jherson Vergara, l'ultimo esultante a destra, è vicinissimo al Milan | © / Getty Images

Si chiama Jherson Vergara Amù il giocatore sul quale il Milan ha messo gli occhi e che, secondo le ultime notizie, sarebbe veramente a un passo al trasferimento in rossonero. Il club di via Turati, coerentemente con il progetto iniziato quest’anno, continua a puntare sui giovani e infatti il suo nuovo obbiettivo compirà i 19 anni il prossimo 26 maggio. Classe 1994, Vergara è un difensore centrale, di origine colombiana, che attualmente milita nel semisconosciuto Universitario de Popayàn, squadra appartenente alla serie b del paese di provenienza. Il ragazzo ha iniziato a far parlare di sè indossando la maglia della nazionale della Colombia con la quale ha vinto il Campionato sudamericano under 20 nel 2013.  L’attuale club nel quale milita il difensore sta attraversando un difficile periodo economico e necessita di far cassa: inevitabile quindi la svendita di alcuni tra i giocatori più importanti. Fra questi c’è proprio  il centrale difensivo alto quasi 1,90 e prossimo al trasferimento in Italia alla corte di Massimiliano Allegri.

Jherson Vergara, l'ultimo esultante a destra, è vicinissimo al Milan | ©  / Getty Images
Jherson Vergara, l’ultimo esultante a destra, è vicinissimo al Milan | © / Getty Images

GIOVANI LEONI – L’operazione per portare Vergara a Milano non dovrebbe essere molto onerosa per il Milan: si parla di una cifra approssimativamente intorno ai 2 milioni di euro che i rossoneri dovranno versare nelle casse del club colombiano. Un azzardo che tutto sommato ci può anche stare. Nella storia recente e non abbiamo assistito a follie ben più grandi rispetto a un paio di milioni investiti per accaparrarsi un possibile giovane talento. In ogni modo alcune voci danno Vergara vicinissimo al Milan, altre parlano addirittura di un affare già concluso. Sicuramente sarà necessaria una prima fase di ambientamento per il neo arrivato ma questa non dovrebbe presentare troppi problemi vista la presenza di altri due colombiani a milanello: Mario Yepes e Cristian Zapata con il primo pronto a lasciare in eredità al nuovo arrivato il suo posto in rosa. Che dire, l’idea di puntare sui giovani è ottima. Proviamo a tracciare il probabile identikit del Milan di domani, puntando solo ed esclusivamente sui Golden Boys di domani.

I GOLDEN BOYS DI DOMANI – In porta potrebbe esserci uno spiraglio per Gabriel, portiere rossonero di vent’anni che attualmente sta trovando spazio nella Primavera rossonera dando anche buone garanzie per il futuro imminente. In difesa trova un posto assicurato Mattia De Sciglio con al centro la coppia formata da Bartosz Salamon, arrivato lo scorso gennaio e appunto Vergara.  Sull’altra fascia potrebbe tornare di moda il nome di Didac Vilà, terzino spagnolo di 23 anni che per problemi fisici non ha praticamente  mai giocato. A centrocampo quasi sicura la promozione di Bryan Cristante a dirigere l’orchestra con Riccardo Saponara fresco arrivo dall’Empoli. Sempre dalla Primavera un altro nome che potrebbe stupire presto è quello di Gianmarco De Feo, autore fra l’altro di un gol nell’amichevole vinta dal Milan sul Sion. In attacco non c’è bisogno di pensarci più di tanto: Mario Balotelli, M’Baye Niang e Stephan El Shaarawy. Se tutte le rose fioriranno, il rossoneri diventerebbero nel giro di qualche anno una grandissima squadra.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here