MotoGP, all’Estoril trionfa Pedrosa, Rossi 5° beffato da Dovizioso

0
566

Uno splendido e perfetto Dani Pedrosa vince, nonostante le sue non perfette condizioni fisiche, il Gran Premio del Portogallo, terzo appuntamento del Mondiale 2011 MotoGP precedendo sul traguardo Jorge Lorenzo e Casey Stoner che vanno a completare il podio. Per lo spagnolo della Honda si tratta del primo successo stagionale e il 13esimo nella classe regina. La casa nipponica piazza le 3 moto ufficiali del team Repsol nei primi 4 posti.
Sul tracciato dell’Estoril Pedrosa rimane in scia a Lorenzo, che sul circuito lusitano prima di oggi aveva vinto 3 volte su 3 in MotoGP, per quasi tutta la gara, entrambi scappano via sin dalle prime curve di GP facendo una gara a parte rispetto al resto del gruppo; i due piloti spagnoli rimangono incollati ruota a ruota fin quando Camomillo non decide a 4 giri dalla fine di effettuare il sorpasso decisivo sul pilota della Yamaha in staccata in fondo al rettilineo finale compiendo poi due giri stratosferici (1:37.7 e 1:37.6) che fanno crollare letteralmente Lorenzo che transita sotto la bandiera a scacchi staccato di 3 secondi.

Si accontenta del terzo posto Casey Stoner che ha condotto una gara in solitariatra i due battistrada, imprendibili, e tra Valentino Rossi e Andrea Dovizioso che hanno battagliato per la quarta posizione. Bello il duello tra i due piloti italiani con il Dottore a difendersi e con il forlivese ad attaccare quest’ultimo trovando proprio in volata per soli 25 millesimi, pochi millimetri, il quarto posto. Una beffa per Rossi che ha fatto quel che ha potuto con una Ducati ancora in netto ritardo di prestazione.

Malissimo Marco Simoncelli che, partito dalla seconda piazza in griglia e accreditato come favorito numero uno, riesce a stendersi durante le prime curve del Gran Premio gettando al vento una grande occasione. E’ la seconda volta consecutiva (dopo Donington) che Simoncelli è costretto al ritiro per un suo errore. Non gli è da meno Ben Spies che nei 16 giri in cui rimane in pista ne combina di cotte e di crude, forse anche per qualche problema tecnico sulla sua Yamaha M1.
Buoni i piazzamenti invece per Colin Edwards, Hiroshi Aoyama e Cal Crutchlow mentre Loris Capirossi, che era stato il più veloce nel Warm Up sull’asfalto umido, giunge 12esimo.
Tra 15 giorni si vola a Le Mans per il Gran Premio di Francia.

Ordine d’arrivo

Pos. Pilota Team Tempo
1. PEDROSA HONDA 45:51.483
2. LORENZO YAMAHA +3.051
3. STONER HONDA +7.658
4. DOVIZIOSO HONDA +16.530
5. ROSSI DUCATI +16.555
6. EDWARDS YAMAHA +32.575
7. AOYAMA HONDA +38.749
8. CRUTCHLOW YAMAHA +40.912
9. HAYDEN DUCATI +54.887
10. DE PUNIET DUCATI +59.697
11. ELIAS HONDA +1:00.374
12. CAPIROSSI DUCATI +1:01.793
13. BAUTISTA
SUZUKI +1:24.370
14. SPIES
YAMAHA RIT
15. ABRAHAM
DUCATI RIT
16. SIMONCELLI HONDA RIT
17. BARBERA
DUCATI RIT

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here