Napoli-Sampdoria: Mazzarri punta al -2

0
867
Napoli-Sampdoria, Mazzarri punta al -2 | © Paolo Bruno/Getty Images

L’occasione è di quelle imperdibili per il Napoli, ancor di più considerando la “fame di vittoria” di cui Walter Mazzarri ha parlato nella conferenza stampa della vigilia. La Juventus è stata fermata ieri sera all’Olimpico dalla Roma e, dunque, i partenopei hanno la chance – forse irripetibile – di portarsi a -2 dalla vetta, a due giornate dallo scontro diretto del 1 Marzo al San Paolo. Un’occasione ghiotta che si presenta in Napoli-Sampdoria, potendo sfruttare anche il fattore campo che in questi casi può rivelarsi molto importante: la squadra di Mazzarri deve dimostrare di essere in grado di riscattare la pesante batosta subita in Europa contro il Viktoria Plzen giovedì scorso, e soprattutto di aver la freddezza necessaria per conquistare i tre punti nel momento “caldo” della stagione: maturità e cinismo, dunque, è ciò che Mazzarri chiede alla sua squadra, affinchè sia capace di “rialzare la testa”. Di contro, la Sampdoria non ci sta ad essere “vittima designata” anche se sarà priva in panchina del tecnico Delio Rossi, squalificato per il noto episodio del dito medio durante il match di domenica scorsa contro la Roma, e arriva al San Paolo per continuare a conquistare punti importanti in chiave salvezza e dare continuità al percorso finora intrapreso dall’arrivo di Delio Rossi.

Napoli – In chiave formazione Walter Mazzarri ha il dubbio sulla fascia fra Zuniga ed Armero, con il secondo che sembra essere favorito sul primo che non è in perfette condizioni fisiche, mentre per il resto dell’undici che scenderà in campo non sembrano esserci particolari incertezza. La difesa sarà  composta dai tre titolari Campagnaro, Cannavaro e Britos; a centrocampo vi saranno Maggio, Inler, Behrami, Armero, poi Hamsik sulla trequarti e Cavani-Pandev la coppia d’attacco, con il giovane Lorenzo Insigne recuperato che partirà dalla panchina.

Napoli-Sampdoria, Mazzarri punta al -2 | © Paolo Bruno/Getty Images
Napoli-Sampdoria, Mazzarri punta al -2 | © Paolo Bruno/Getty Images

Sampdoria – La squalifica di Delio Rossi in panchina potrebbe essere considerata un “fattore scaramantico” in casa blucerchiata considerando che nelle precedenti occasioni in cui il tecnico è stato sostituito dal suo vice, i risultati sono stati positivi per la sua squadra. Tuttavia, il tecnico conosce bene le insidie della gara contro il Napoli, soprattutto per la voglia di riscatto dopo la gara europea, e l’importanza dei tre punti in palio per la corsa-scudetto. A suo avviso il Napoli ha delle individualità importanti, capaci di cambiare anche da sole l’inerzia della partita e, per questo, la Sampdoria dovrà giocare con raziocinio, applicando ciò che è stato studiato in allenamento: “ce la giocheremo”.  In chiave formazione, il dubbio principale è in avanti con il ballottaggio tra Eder – ritornato dal Brasile dove si era recato per motivi familiari rinfrancato psicologicamente – e Sansone, con il secondo che potrebbe essere favorito per far coppia con Icardi. In difesa vi sarà il trio composto da Rossini, Gastaldello e Costa, mentre a centrocampo Delio Rossi dovrà fare a meno dell’esperienza di Palombo, schierando la linea cinque con Obiang Krsticic e Poli centrali e De Silvestri ed Estigarribia sulle fasce.

Napoli-Sampdoria, le probabili formazioni:

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler, Armero; Hamsik; Cavan, Pandev. A disposizione: Rosati, Grava, Rolando, Gamberini, Mesto, Donadel, Zuniga, Dzemaili, El Kaddouri, Insigne, Calaiò. Allenatore: Mazzarri.

Sampdoria (3-5-2): Romero; Rossini, Gastaldello, Costa; De Silvestri, Poli, Krsticic, Obiang, Estigarribia; Sansone, Icardi. A disposizione: Da Costa, Berni, Mustafi, Castellini, Poulsen, Berardi, Soriano, Maresca, Munari, Eder, Maxi Lopez. Allenatore: Rossi (squalificato).

Napoli-Sampdoria, allo stadio San Paolo, sarà diretta dal signor Doveri di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here