Nazionale:I convocati di Lippi. Ennesima bocciatura per Cassano

0
253

Nessun miracolato e come preannunciato non c’è nemmeno Cassano tra i convocati di Lippi per l’amichevole del 6 giugno a Pisa contro l’Irlanda del Nord. Tanti i volti nuovi il baby Santon, Marchetti, Cassani, Esposito e Galloppa, ottima opportunità per D’Agostino, si rivede Gattuso.

Questa la lista dei 21 giocatori convocati per l’amichevole Italia-Irlanda del Nord
Portieri: Morgan De Sanctis (Galatasaray), Federico Marchetti (Cagliari)
Difensori: Mattia Cassani (Palermo), Andrea Dossena (Liverpool), Alessandro Gamberini (Fiorentina), Fabio Grosso (Olympique Lione), Andrea Esposito (Lecce), Nicola Legrottaglie (Juventus), Davide Santon (Inter)
Centrocampisti: Marco Biagianti (Catania), Matteo Brighi (Roma), Gaetano D’Agostino (Udinese), Daniele Galloppa (Siena), Rino Gattuso (Milan), Riccardo Montolivo (Fiorentina), Angelo Palombo (Sampdoria), Pasquale Foggia (Lazio).
Attaccanti: Giuseppe Mascara (Catania), Gianpaolo Pazzini (Sampdoria), Sergio Pellissier (Chievo), Giuseppe Rossi (Valencia)
Altri 13 giocatori sono invece già certi di far parte della nazionale che parteciperà alla Confederations Cup in Sudafrica (partenza dall’Italia il 7 giugno). Sono:
Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Marco Amelia (Palermo)
Difensori: Fabio Cannavaro (Real Madrid), Giorgio Chiellini (Juventus), Gianluca Zambrotta (Milan) Centrocampisti: Mauro German Camoranesi (Juventus), Daniele De Rossi (Roma), Simone Pepe (Udinese), Andrea Pirlo (Milan).
Attaccanti: Alberto Gilardino (Fiorentina), Vincenzo Iaquinta (Juventus), Fabio Quagliarella (Udinese), Luca Toni (Bayern Monaco). La lista completa dei 23 partecipanti alla Confederations saranno comunicati alla Fifa entro la mezzanotte del 4 giugno.

Articolo precedenteGourcuff resta al Bordeaux: Ennesimo fallimento Milan
Articolo successivoRoland Garros 2009: Federer fatica, eliminati Seppi e Bolelli. Solo la Garbin passa tra gli azzurri
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO