NBA: Bryant insaziabile, play-off più vicini. Male Belinelli

0
841
Russell Westbrook | ©Scott Halleran/Getty Images

Nove le partite Nba giocate nella notte italiana. Anche a Dallas Kobe Bryant si dimostra insaziabile e con i suoi 38 punti (ma anche 12 rimbalzi e 7 assist) trascina i Lakers ad un successo fondamentale contro i Mavs (99-103), avvicinando l’ottavo posto occupato da Houston, distante ora soltanto 2 vittorie e mezzo. Sempre a Ovest si registrano le vittorie di Portland, che a sorpresa batte Boston (92-86), grazie ad un ottimo Wesley Matthews (24) ed un quintetto titolare che produce 81 dei 92 punti totali. Torna a vincere San Antonio che dopo la caduta alla Oracle Arena si sbarazza dei Suns (87-97) cavalcando la buona serata di Kawhi Leonard (16). Non bastano ai T-Wolves i 23 punti di Derrick Williams per aver la meglio sui Warriors (99-100), che si affidano alle stelle di David Lee (22) e Stephen Curry (18), quest’ultimo autore del decisivo canestro a 68″ dalla sirena.

Trasferendoci sulla costa orientale degli Stati Uniti registriamo la vittoria di Miami su Cleveland (109-105), con il solito LeBron (28) a farla da padrone, il ritorno al successo di New York, che al Madison supera i Sixers (99-93) grazie ai 22 punti dalla panchina di Stoudemire, come sempre impeccabile al tiro (9/10). Infine Brooklyn perde davanti ai propri tifosi facendosi sorprendere dai Grizzlies (72-76), che ormai certificano di non sentire più l’assenza di Rudy Gay.

Belinelli e Chicago affondati da Oklahoma City

Russell Westbrook | ©Scott Halleran/Getty Images
Russell Westbrook | ©Scott Halleran/Getty Images

Unico italiano ad essere in campo questa sera, Marco Belinelli è spettatore pagante della disfatta di Chicago contro OKC (102-72), guidata da un ottimo Westbrook (23), senza dimenticare Kevin Durant (19), che stavolta però qualcosa paga in fase realizzativa (6/19). Serata da dimenticare in fretta per i Bulls, protagonisti di un umiliante 25-86 al tiro (sotto il 30%), con Nate Robinson che trova il canestro su azione soltanto due volte su 14 tentativi (1/8 da tre). In tutto questo l’unico a “salvarsi” è proprio il nostro Belinelli, che chiude la serata con 9 punti (4/8 dal campo), facendo meglio di Noah (8) e Boozer (2).

Tutti i risultati

Mavs-Lakers 99-103
TWolves-Warriors 99-100
Heat-Cavs 109-105
Hornets-Kings 110-95
Nets-Grizzlies 72-76
Knicks-Sixers 99-93
Suns-Spurs 87-97
Blazers-Celtics 92-86
OKC-Bulls 102-72

Classifica Eastern Conference

  1. Heat 40-14
  2. Pacers 35-21
  3. Knicks 33-20
  4. Nets 33-24
  5. Hawks 31-23
  6. Bulls 32-24
  7. Celtics 29-27
  8. Bucks 26-28
  9. Raptors 23-33
  10. Sixers 22-32
  11. Pistons 22-36
  12. Cavs 18-38
  13. Wizards 17-37
  14. Magic 15-41
  15. Bobcats 13-43

Classifica Western Conference

  1. Spurs 45-13
  2. OKC 41-15
  3. Clippers 40-18
  4. Grizzlies 37-18
  5. Nuggets 35-22
  6. Warriors 33-23
  7. Jazz 31-25
  8. Rockets 31-27
  9. Lakers 28-29
  10. Blazers 26-30
  11. Mavs 25-30
  12. T-Wolves 20-33
  13. Hornets 20-37
  14. Kings 19-38
  15. Suns 18-39

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here